Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VUOTO...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ricordate de magna bene

Ricordate de magnà bene,
De nun finì nei vicoli bui,
de nun fidatte mai de li sconosciuti.
Ricordate di nun innamoratte de nessuno che nun sia io.
Ricordate che quanno aritornerai, io ce starò.
T'aspetto,
ma amore sbrigate,
che qua, da solo,
la vita se fa dura.
La gente me terrorizza,
ogni sguardo me rompe er core.
C'ho bisogno der tuo che me guarisce. Eddai, cori, che t'aspetto.


T'aspetto ogni giorno,
e sappi che si me cerchi
me trovi chiuso su di me
in un angolo de casa.
Ormai che la chiamo a fare ancora "casa"? Era così quanno ce stavi tu a stirà i panni e famme da magnà,
adesso nun è nulla più di un buco con una bestia che ce piagne dentro
e un pasto al giorno avanzato vicino al letto.
E questo quanno va de lusso.


È dura da ammette,
ma ora le giornate che sorridono so così,
scure, tristi e sole.
Amore amore quanto me manchi,
se solo potessi affacciarti alla mia vita e portarmi via,
questi giorni de sorrisi rari si trasformerebbero
in giorni de piccole ed effimere tristezze
divise in due



Share |


Poesia scritta il 01/03/2017 - 14:46
Da Luca Agosto
Letta n.285 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


embe che te devo di molto bella poi il dialetto mi piace molto 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 01/03/2017 - 18:12

--------------------------------------

Lo sai che mi è proprio piaciuta? Giulio Soro

Giulio Soro 01/03/2017 - 17:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?