Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Razzi colorati e ghirlande di fiori

Ti ho visto fare esplodere in cielo razzi colorati e ghirlande di fiori,
sul crinale che costeggia la ferrovia,
mentre un treno passava fumigante,
e tu urlavi dalla gioia.


Una gioia improvvisa, eterea, che ha modificato l’espressione del tuo viso,
e ha calibrato l’intensità di ciò che provi per me,
mentre i fuochi rallegravano l’atmosfera.
Ci sono gocce di resina che gemicano dagli alberi.


Accenderemo un fuoco, stasera, e ci riscalderemo da questo freddo,
staremo vicini come se fossimo indivisibili,
cavallo e carro, macchina e pneumatico,
e ci baceremo a lungo, sul crinale.


Lo so che non sopporti a lungo l’iconoclastia dei miei gesti,
e pari conturbata a vederli,
come tradita da un portamento fiero e orgoglioso,
abbi un po’ di compiacenza nei miei riguardi.


Dici che la superficie del forte ti è parsa come non consumata dal tempo,
ma non so bene che volessi dire.
Vedere quel comico dimenarsi sul palco come una scimmia scema
deve averti fatto male, o forse ti ha rinfrancato più del mio volto cupo.


Abbiamo ancora dei minuti, quello è sicuro,
e quindi abbiamo tempo, puoi prendertela comoda,
andremo lontano, appena potremo:
ci porteremo un sogno e una valigia,
una valigia in cui ci staranno un sacco di cose,
inutili per lo più.



Share |


Poesia scritta il 02/03/2017 - 17:08
Da Giulio Soro
Letta n.368 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


L'importante è che ci sia il sogno....

laisa azzurra 02/03/2017 - 21:19

--------------------------------------

Una bella poe pensata e scritta con originalità. I miei complimenti.

Francesco Scolaro 02/03/2017 - 19:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?