Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SONO...INSEGNO

Piacere...mi presento,
mi chiamo Insegno.
A chi, direte voi...
Arrogante? Saccente?


A me, che mi abito, mi ospito
...tranquilli, lettori, non mi permetterei!


Mi insegno di saper leggere...
prima di saper scivere.
Mi insegno di saper ascoltare...
prima di saper parlare.
Mi insegno di saper profumare...
prima di saper puzzare.
Mi insegno di saper crescere...
prima di saper far crescere.
Mi insegno di saper riflettere...
prima di saper decidere.
Mi insegno di saper amare...
prima di saper scegliere.
Mi insegno di saper ridere...
prima di saper piangere.


Scusate...mi ripresento!
Tranquilli...mi chiamo...
Mi Insegno.



Share |


Poesia scritta il 03/03/2017 - 00:57
Da Paolo Pedinotti
Letta n.460 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Grazie Mary..... sono felice se ti è piaciuta.
Mille grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 16:02

--------------------------------------

Grazie Margherita.... sempre bello leggere il tuo commento.
Grazie di cuore

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 16:01

--------------------------------------

Bella riflessione

Mary L 03/03/2017 - 15:41

--------------------------------------

Il piacere è tutto mio...Insegno.
Leggere questa straordinaria poesia e come leggere dentro te...e un po' anche dentro me! Bravissimo!
Buon pomeriggio

margherita pisano 03/03/2017 - 15:36

--------------------------------------

Grazie a tutti per i bellissimi commenti.
Lusingato...
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 13:49

--------------------------------------

piacere minsegno sei molto riflessivo prima di insegnare 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 03/03/2017 - 13:45

--------------------------------------

Insegnare prima a sé stessi che agli altri, presuppone una buona dose di umiltà. E' giusto chiedersi sempre da che pulpito viene la predica...potessimo farlo tutti... Il tuo, oggi, è un grande insegnamento.5*

Teresa Peluso 03/03/2017 - 13:20

--------------------------------------

Un esaustivo quanto chiaro verseggio.
Ti insegni a scorrere i giorni umanamente.
Lieto meriggio, Paolo.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/03/2017 - 13:00

--------------------------------------

Giustissimo, non si finisce mai d'imparare, purché non finisca la voglia di farlo diventando presuntuosi.

Giulia Bellucci 03/03/2017 - 12:37

--------------------------------------

Mi ... m'appare cognome c'abbraccia l'oriente, Hi, Li ... ecco da dove sgorga anche il mio dubbio: è più originale o d'orientalsaggezza? . Ahhhh ... se tutti s'insegnasse ... prima di tutto. Bella, ciao

Wilobi . 03/03/2017 - 12:00

--------------------------------------

PAOLO PEDINOTTI....perdonami ma questa mattina non mi sento tanto seria e ti auguro che dopo tutti questi insegnamenti tu abbia imparato qualcosa?! Un saluto da Imparato
L'ho trovata molto carina e nuova la tua poesia. Divertente che mi sono permessa di scherzare un po'
Ciao dolce uomo

mirella narducci 03/03/2017 - 10:49

--------------------------------------

Insegnare prima a se stessi presuppone un iter per conoscersi meglio condizione necessaria prima di avventurarsi nei giudizi altrui........Ottima.

Francesco Scolaro 03/03/2017 - 10:07

--------------------------------------

Grazie Laisa..... sempre puntuale
Onorato per il tuo commento
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:30

--------------------------------------

Grazie Alfonso.... verissimo ciò che dici....
Grazie per il tuo commento

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:28

--------------------------------------

Grazie Laisa..... sempre puntuale
Onorato per il tuo commento
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:27

--------------------------------------

La consapevolezza che siamo persone che hanno sempre da imparare è un pensiero sconosciuto alla civiltà moderna.
Non abbiamo nemmeno l'umiltà di riconoscerlo.
Bei versi.

ALFONSO BORDONARO 03/03/2017 - 09:26

--------------------------------------

pensavo ti chiamassi Paolo
scherzo...ottima riflessione
tutti noi dovremmo chiamarci "mi insegno o mi faccio insegnare"

laisa azzurra 03/03/2017 - 09:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?