Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
PROVERBI in RIMA e i...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SONO...INSEGNO

Piacere...mi presento,
mi chiamo Insegno.
A chi, direte voi...
Arrogante? Saccente?


A me, che mi abito, mi ospito
...tranquilli, lettori, non mi permetterei!


Mi insegno di saper leggere...
prima di saper scivere.
Mi insegno di saper ascoltare...
prima di saper parlare.
Mi insegno di saper profumare...
prima di saper puzzare.
Mi insegno di saper crescere...
prima di saper far crescere.
Mi insegno di saper riflettere...
prima di saper decidere.
Mi insegno di saper amare...
prima di saper scegliere.
Mi insegno di saper ridere...
prima di saper piangere.


Scusate...mi ripresento!
Tranquilli...mi chiamo...
Mi Insegno.



Share |


Poesia scritta il 03/03/2017 - 00:57
Da Paolo Pedinotti
Letta n.413 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Grazie Mary..... sono felice se ti è piaciuta.
Mille grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 16:02

--------------------------------------

Grazie Margherita.... sempre bello leggere il tuo commento.
Grazie di cuore

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 16:01

--------------------------------------

Bella riflessione

Mary L 03/03/2017 - 15:41

--------------------------------------

Il piacere è tutto mio...Insegno.
Leggere questa straordinaria poesia e come leggere dentro te...e un po' anche dentro me! Bravissimo!
Buon pomeriggio

margherita pisano 03/03/2017 - 15:36

--------------------------------------

Grazie a tutti per i bellissimi commenti.
Lusingato...
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 13:49

--------------------------------------

piacere minsegno sei molto riflessivo prima di insegnare 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 03/03/2017 - 13:45

--------------------------------------

Insegnare prima a sé stessi che agli altri, presuppone una buona dose di umiltà. E' giusto chiedersi sempre da che pulpito viene la predica...potessimo farlo tutti... Il tuo, oggi, è un grande insegnamento.5*

Teresa Peluso 03/03/2017 - 13:20

--------------------------------------

Un esaustivo quanto chiaro verseggio.
Ti insegni a scorrere i giorni umanamente.
Lieto meriggio, Paolo.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/03/2017 - 13:00

--------------------------------------

Giustissimo, non si finisce mai d'imparare, purché non finisca la voglia di farlo diventando presuntuosi.

Giulia Bellucci 03/03/2017 - 12:37

--------------------------------------

Mi ... m'appare cognome c'abbraccia l'oriente, Hi, Li ... ecco da dove sgorga anche il mio dubbio: è più originale o d'orientalsaggezza? . Ahhhh ... se tutti s'insegnasse ... prima di tutto. Bella, ciao

Wilobi . 03/03/2017 - 12:00

--------------------------------------

PAOLO PEDINOTTI....perdonami ma questa mattina non mi sento tanto seria e ti auguro che dopo tutti questi insegnamenti tu abbia imparato qualcosa?! Un saluto da Imparato
L'ho trovata molto carina e nuova la tua poesia. Divertente che mi sono permessa di scherzare un po'
Ciao dolce uomo

mirella narducci 03/03/2017 - 10:49

--------------------------------------

Insegnare prima a se stessi presuppone un iter per conoscersi meglio condizione necessaria prima di avventurarsi nei giudizi altrui........Ottima.

Francesco Scolaro 03/03/2017 - 10:07

--------------------------------------

Grazie Laisa..... sempre puntuale
Onorato per il tuo commento
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:30

--------------------------------------

Grazie Alfonso.... verissimo ciò che dici....
Grazie per il tuo commento

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:28

--------------------------------------

Grazie Laisa..... sempre puntuale
Onorato per il tuo commento
Grazie

Paolo Pedinotti 03/03/2017 - 09:27

--------------------------------------

La consapevolezza che siamo persone che hanno sempre da imparare è un pensiero sconosciuto alla civiltà moderna.
Non abbiamo nemmeno l'umiltà di riconoscerlo.
Bei versi.

ALFONSO BORDONARO 03/03/2017 - 09:26

--------------------------------------

pensavo ti chiamassi Paolo
scherzo...ottima riflessione
tutti noi dovremmo chiamarci "mi insegno o mi faccio insegnare"

laisa azzurra 03/03/2017 - 09:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?