Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SULLA RIVA

I pensieri si posano
sulla riva del mare,
lenti, come una nave
nel chiaroscuro,
senza lasciare tracce.
Non c’è una strada,
e non so, dove sono andati
i passi leggeri di un tempo,
né le nostre risate…
tra quei petali di margherite.
Ora inseguo una nave lenta
senza lasciare tracce
nel chiaroscuro.


Share |


Poesia scritta il 08/03/2017 - 08:16
Da Francesco Gentile
Letta n.311 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


la poesia del mare, la poesia della vita...questi tuoi versi sono isole di pace

michele gentile 17/03/2017 - 08:42

--------------------------------------

Perdersi con i pensieri nell'immensità del mare...Seguendo una nave..Bella...

Sabry L. 09/03/2017 - 15:10

--------------------------------------

Scendendo dalle mie montagne, un giorno d'inverno - l'altro giorno - verso la sera, mi sono affacciato al mare.. Un bel mare calmo, sotto un cielo di nuvole e qualche sprazzo di luce. Un bel momento per riflettere un poco sulle malinconie della vita.. in un "pacifico andazzo vitale" come dice Rocco, o magari uno "smarrimento" inseguendo l'ignota rotta di una nave lenta e indifferente (vi ho proposto la foto e le sensazioni del momento), e sono Tutti molto belli i vostri commenti. Intanto mi scuso se in questo periodo sono stato poco presente in questo spazio a cui sono molto affezionato.. e vi ringrazio di vero cuore. un abbraccio

Francesco Gentile 09/03/2017 - 08:45

--------------------------------------

Malinconia e dolcezza fluiscono nei tuoi stupendi versi...verso una pace che sconfina nell'infinito!
Bellissima come tutte le tue...ciao Francesco, ogni tanto ti ritrovo ed è un vero piacere 5* Ciao

margherita pisano 08/03/2017 - 21:01

--------------------------------------

invece la trovo triste
non più ricordi sereni, ma un lento andare avanti per inerzia

molto dolce Francesco

laisa azzurra 08/03/2017 - 19:20

--------------------------------------

molto bella devo dire fai sentire il ristoro del mare nei tuoi versi 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 08/03/2017 - 18:31

--------------------------------------

VERSI DISTENSIVI CHE EVOCANO IL PACIFICO ANDAZZO VITALE...
LIETA SERATA, FRANCESCO.
*****

Rocco Michele LETTINI 08/03/2017 - 18:06

--------------------------------------

la tua poesia evoca pace e trasmette la voglia infinita di arrendersi e lasciarsi trasportare dalle tue parole e dal mare

monica portatadino 08/03/2017 - 16:22

--------------------------------------

Il mare dona ristoro ai pensieri. C'è un senso di smarrimento, un proseguire il cammino nella malinconia e nella nostalgia di un tempo passato...
Spero di aver colto...ciao carissimo

Mimmi Due 08/03/2017 - 14:34

--------------------------------------

FRANCESCO...bella rilassante in ogni tua poesia trovo un ristoro dell'anima. Basta un mare, una nave, e dei pensieri che ti portano lontano in cerca di quiete. Ciao

mirella narducci 08/03/2017 - 13:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?