Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il tramontare del piacere

Chiuse i suoi meravigliosi occhi.
Il silenzio l'avvolse mentre la notte le cullava dolcemente l'anima.
Rimase lei, sola nella stanza, con i ricordi proiettati su quell'inquietante telo nero che è la mente. Come su di una pellicola montata male, le immagini scorrevano in rapida sequenza, senza logica, non dando linearità al tempo. Le catene della nostalgia si allentarono davanti al sorgere della passione. La mano delicatamente scivolò fin sotto il ventre, facendosi strada tra le cosce. La luna irruppe nella stanza con il suo mite chiarore, quasi ad accarezzare la mano del piacere. Si fece strada sempre più a nord baciandole il seno per poi scomparire, una volta incontrata la bocca.
Una scossa, o forse un brivido le attraverso la schiena mentre il respiro si inturruppe... il battito si fece più pesante; i suoi denti mordevano delicatamente le sue labbra.
Il sole sorse, fecondando con i suoi primi raggi un'altra vergine mattina, mentre la passione tramontava in un orgasmo,si ruppe ogni catena.


Share |


Poesia scritta il 09/03/2017 - 17:22
Da David Cravagno
Letta n.184 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie mille, lo spero vivamente.

David Cravagno 09/03/2017 - 19:42

--------------------------------------

BEN ARRIVATO David in questo angolo di poesia e racconti, spero ti trovi bene tra di noi 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 09/03/2017 - 19:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?