Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Tra Le Rive

Ho avuto modo di pensare
nella landa sconfinata dove
per diletto mi ero recato, tra
le folti erbe ho riposato senza
più l’assillo del domani.


Ho sentito il gusto del segreto
il camminare a tentoni poi
strisciare sulla tua pelle come
fossi un serpente appena nato.


Con te ho composto l’ultimo
poema, il cavillo era un assillo
del scomposto come un ciocco,
nel tuo angolo hai ballato, a piedi
nudi hai strisciato.


Il tempo era pulito neanche una
rondine volava, ero stanco di aspettare,
poi mi sono calato, nel tuo mondo
ho riposato, tra le rive ho dimorato.


Ora son di nuovo solo senza un’anima
da amare.



Share |


Poesia scritta il 14/03/2017 - 18:11
Da Giuseppe Buro
Letta n.205 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Una malinconia velata per tutta la poesia e poi questa toccante tristezza finale.Bella.

Sabry L. 15/03/2017 - 09:48

--------------------------------------

Bella e malinconica

FEDERICA NASCIMBEN 14/03/2017 - 20:14

--------------------------------------

...la malinconia di una solitudine "ritrovata"

laisa azzurra 14/03/2017 - 20:12

--------------------------------------

Grazie mille

Giuseppe Buro 14/03/2017 - 20:09

--------------------------------------

molto bella e con un finale triste 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 14/03/2017 - 19:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?