Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VITA E MORTE

VITA E MORTE
Siamo prigionieri della morte,
mi accontento di esser testimone
dei miei anni da adolescente,
rivisitando ricordi di tempi andati.
Il mio paese com’era a quel tempo
e il paesaggio tutto d’intorno,
dalla mente sfoglio l’archivio,
di fatti accaduti a suo tempo.
Ho vissuto di storica miseria contadina
della campagna nella mia montagna,
mangiando quello che c’era, ed acqua pura.
Dai memonici archivi pagine di ricordi,
brutti, belli, dolorosi, di bimbo e ragazzo,
oramai son cresciuti i figli e i figli dei figli.
La malattia e il dolore fisico e mentale,
hanno distrutto nel tempo di me il meglio
e della vita il senso e l’orgoglio.
La famiglia non è più unita come un tempo,
da tempo capisco che la morte donerà riposo,
a questa mia vita sofferta e gustata a pieno.
Conosco la malattia oramai da troppo tempo,
il perfido dolore lo combatto, con rassegnazione,
prevalendo in qualche momento la disperazione.
Tengo alla vita godendomi ogni istante dato,
tenacemente la tengo stretta tra le dita,
convinto di fregar la morte per lunga vita.


Share |


Poesia scritta il 19/03/2017 - 13:22
Da GIANCARLO POETA DELL'AMORE
Letta n.278 volte.
Voto:
su 13 votanti


Commenti


Tenersi tenacemente legati alla vita, consci del valore assoluto della morte. Molto bella. Giulio Soro

Giulio Soro 23/03/2017 - 11:37

--------------------------------------

Lunga vita a te Giancarlo poeta dell'Amore , gli anni passano il fisico ogni tanto scricchiola ma la mente è lucida e questa ci da la forza unitamente alla saggezza di andare avanti.....poi si vedrà, ciao

Francesco Scolaro 20/03/2017 - 19:11

--------------------------------------

Ciao Giancarlo,nel tuo profilo dici: "sono vecchio". Il tuo cuore è giovanissimo,i tuoi versi sono adorabili,dall'alto della tua esperienza,potrai guidarci nella stesura di versi dell'animo.Grazie,ciao.

Bruno Abbondandolo 20/03/2017 - 13:50

--------------------------------------

Molto intensa e sofferta Lupo, si sente il dolore...

Sabry L. 20/03/2017 - 11:43

--------------------------------------

Bellissima e di grande intensità questa tua poesia.

Giulia Bellucci 20/03/2017 - 07:44

--------------------------------------

GIANCARLO....Le tue poesie sono la forza l'amore e il tuo impegno a vivere a pieno la vita. Continua così non ti abbattere mai....

mirella narducci 20/03/2017 - 00:38

--------------------------------------

Molto coinvolgente...emozionante...dolce e malinconica...stupenda!
*****

Rosi Rosi 19/03/2017 - 22:51

--------------------------------------

Grazie sig.Giancarlo di avermi dato 5* al mio nuovo aforisma. Buona notte

Alberto Berrone 19/03/2017 - 21:54

--------------------------------------

Ciao Giancarlo. Solo adesso entro nel sito e keggo un po' la tua biografia. Sei una persona sensibile, che nella vita ha conosciuto la malattia ed il dolore.Ma le esperienze vissute ti hanno fortificato e fatto diventare la bella persona che sei.La vita va vissuta comunque, si spera, con serenità e non bisogna mai arrendersi.

Teresa Peluso 19/03/2017 - 21:22

--------------------------------------

La morte fa parte della vita per renderla più apprezzabile!

genoveffa frau 19/03/2017 - 20:03

--------------------------------------

vi ringrazio con il cuore mi avete commosso con i vostri commenti siete persone gentili e sono contento di avervi come amici anche se per il momento virtuali grazie a tutti voi

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 19/03/2017 - 18:18

--------------------------------------

leggo e mi inchino....
vita vissuta che E' e deve esser scuola per i figli dei figli per un domani nonper farsi ricordare,sarebbe egoistico, ma per far ricordare e trasmettere l'essenza la genuinità del vivere pulito, sincero....
MAI ARRENDERSI.... ma se si sale il prossimo gradino della perfezione del sentire umano penso che non ci si deve arrendere, non per se o per viver meglio gli ultimi 50 anni di vita, ma per trasmettere al meglio, sempre perche sara scuola per i figli dei figli, la maturità del vivere.
quasi le perplessità dell'adulto contino meno, abbiano meno tutela e riguardo delle perplessità del giovine..
così non è.
quasi la matura età non abbia lo stesso riguardo della adolescente età, non e giusto e a mio parere non deve essere.
MAI ARRENDERSI per esser se stessi sempre, davanti ad ogni prova, MA, non per noi stessi, sempre per chi davanti a quello specchio passerà dopo di noi. e noi saremo un domani . LA LORO FORZA.
MAI ARRENDERSI PER INSEGNARE A NON ARRENDERSi.
*****

Paolo Pedinotti 19/03/2017 - 16:43

--------------------------------------

Voi nonni siete la nostra forza. Con i vostri ricordi ci allietare le giornate. A volte la vita è ingiusta, nn sempre equa. Ma la forza la dobbiamo avere e ricercare nelle persone a noi care vicine e lontane. Forza!!

Rosy Tarantino 19/03/2017 - 16:42

--------------------------------------

Bella, emozionante, dai toni forti,
coinvolgenti,appassionante, conferma fino in fondo le capacità, non comuni, dell'autore
di saper trasmettere le proprie emozioni.
Grazie.

francesco la mantia 19/03/2017 - 16:34

--------------------------------------

malinconica e bella, sei dolce,sensibile e ci doni tante emozioni ti abbraccio

Mary L 19/03/2017 - 15:49

--------------------------------------

appena il fiore nasce incomincia a morire:(J.Galsvorty)come me padre e nonno
anzi, io quasi bisnonno.purtroppo alla nostra età siamo collezionisti di acciacchi ma con coraggio affrontiamo quel che resta serenamente. comunque la vita tra alti e bassi valeva la pena viverla. da un grande poeta una grande poesia. voto 6

enio2 orsuni 19/03/2017 - 15:49

--------------------------------------

Poeta
intanto, Auguri...come papà, come nonno, come il mio Angelo nel sito
è splendida, ma struggente...
la famiglia divisa fa male al cuore
ma tu sei un Grande e nella chiusa lo hai dimostrato
buona domenica Poeta,
ti voglio bene

laisa azzurra 19/03/2017 - 15:11

--------------------------------------

Poesia malinconica ma molto bella

Marianna Santini 19/03/2017 - 14:56

--------------------------------------

Il curriculum vitae del nostro percorso terreno tra alti e bassi, dolcezze e amarezze, tra un botta e risposta...
Eppur c'è l'orgoglio d'esser cresciuti e di poter camminar oggi a testa a alta... Sublime Giancarlo... nello scorrere il tuo cammino.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/03/2017 - 14:49

--------------------------------------

Una bellissima poesia.5*. Buona giornata, sig. Giancarlo.

Alberto Berrone 19/03/2017 - 14:09

--------------------------------------

Era un borgo un giorno, poi divenuto paese e cosi via. Correvamo con gli zoccoli di legno per risparmiare le scarpe per andare a scuola.
Ma chi dice che eravamo poveri !! Eri ricco Giancarlo della serenità di quell'età che ormai non vive più nessuno.
Tutto è cambiato, ma il tuo spirito forte rimane. E' quello che han forgiato i tuoi sacrifici e ora sei là sulla barricata a combattere il tuo male, che non conosco e mi commuove.
E' preso ancora, vivi, e con la tua energia saprai sconfiggere ogni cosa.
Era la generazione dei forti, quelli che sapevano quanto costava un pezzo di pane e a volte nient'altro.
Coraggio, nei tuoi versi si legge ancora la forza e la speranza. Non lasciare che la notte li spenga.

ALFONSO BORDONARO 19/03/2017 - 13:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?