Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LUMINI PER I MORTI LUMINI PER I VIVI

Lumini per i morti se entri
lumini per i vivi se qualcuno uscisse.
Se pensi … sarebbe ancor più triste
se il lumino ti venisse portato da chi dentro è
e portandotelo uscisse.
Se pensi … rabbrividisci
non perchè qualcuno esce ed è morto
ma perchè al di qua nessuno ti porta
e son solo gli affetti al di là che ti confortano.
E’ la fiamma del di là che ti riscalda.
Al di qua non hai lasciato …
per riscaldarti e riscaldare.


Share |


Poesia scritta il 19/03/2017 - 19:00
Da Paolo Pedinotti
Letta n.323 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Come chi vive la sua vita e non lascia niente dietro di sé...povera d'animo e di cuore mai nessuna luce potrà risplendere nel suo ricordo...a volte succede il contrario che al di là della vita terrena, ci siano carezze o luci a invadere la nostra esistenza e a risvegliare in noi quell'amore profondo che è solo assopito...ma il concetto è complicato e difficile da spiegare. L'unica cosa, è che siamo energia e continuamente si tutto si trasforma e ciò che sembrava oscurità e buio diventa luce immensa, allora quel lumicino ha un senso. Scusa mi sono dilungata tanto, ma la tua poesia mi ha fatto riflettere perciò ti ringrazio.

margherita pisano 20/03/2017 - 21:02

--------------------------------------

Ottimo lavoro in cui l'autore ci impegna in un ragionamento surreale ma che fa molto bene al pensiero.......OK

Francesco Scolaro 20/03/2017 - 15:12

--------------------------------------

Bella e significativa,ciao Paolo.

Bruno Abbondandolo 20/03/2017 - 12:09

--------------------------------------

Molti vivi non vivono e veramente bisognerebbe dare a loro i lumini....direi che sei stato originale. Io penso che dopo la morte qualcosa resti, in realtà per me si torna eccome,ma è un punto di vista personale....In ogni caso credo l'amore dato e ricevuto in vita non vada mai perso...siamo energie,tutto si crea e nulla si distrugge....Grazie per la riflessione

Sabry L. 20/03/2017 - 11:20

--------------------------------------

Una tua osservazione controcorrente brillantemente come lumini et esaustiva nel sottintedere che c'è un mondo diverso nel suo illuminare perennemente.
Lieta settimana, Paolo.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/03/2017 - 08:31

--------------------------------------

Ho cercato, per provocare riflessione, di immaginare situazione assurda....
in questi hiorni ho letto opere stupende che avevano come sfondo, come riflessione guida "il ricordo, l'insegnamento dato in vita che resterà per le generazioni future....
Ho pensato di vedere il tutto al contrario ipotizzando la situazione di una vita che volge al tramonto e in quel momento si accorge che poco o niente lascerà per chi resta.... non verrà ricordato è un fiore, un lumino non riceverà una volta passata la porta di un cimitero....una vita vissuta solo per se... una vita egoista arida... che ha ricevuto solo dagli affetti di chi l'hanno preceduta ( ecco il senso dei lumini portati da chi dentro è)......
Non mi riferivo ne a me ne tanto meno a ciò che ho letto ( non mi permetterei ) ....
ho solo immaginato il " non sepolcro ".
Scusatemi se vi ho commentato il mio pensiero.

Paolo Pedinotti 20/03/2017 - 06:49

--------------------------------------

PAOLO PEDINOTTI...era molto più semplice dire che nessuno MAI è tornato sulla terra ed è venuto a dirci cosa succede alla fine del tunnel....Sai che cosa mi rincuora che di là lumino o senza ci andiamo tutti ed è l'unico posto dove ci ritroveremo magari senza le cattiverie di questo mondo.
Sarebbe magnifico, desideriamolo ardentemente che probabile si avveri. Ciao notte

mirella narducci 19/03/2017 - 23:29

--------------------------------------

ma no, Paolo
non ci credo
"loro" ci hanno voluto bene e li ricordiamo con tenerezza
ma qui abbiamo altri affetti...non dimentichiamoci mai di dirgli "che gli vogliamo bene"

laisa azzurra 19/03/2017 - 20:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?