Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

reduce

reduce
chi osa vince
chiosa a margine
la trincea cicatrizza la guerra
non ho scelto io il nome del nemico
di notte sogno ancora il frantumarsi
d'una paura.
lo scoppio sempre più vicino
lettere scritte un po' alla volta
nel dubbio di riuscire a finirle
T' ho amata più della vita mia
testa bassa mani sulle orecchie
dormire in piedi come cavalli
mangiar fame bere piscio
ho fumato l'infumabile
riso perchè a morire era lui
Chi mi ha vestito da soldato
aveva un cuore guasto.
Ti pensavo vestita a festa.
Siam tutti nella stessa barca
sorci uomini e feriti
quelli coi gradi son più uomini
ma tremano come me
mia madre so che è morta
ho pianto ma mica l'ho dato a vedere
ho pianto ma da troppo lontano.
Domani o un domani
verrano rinforzi a darci una mano.
la certezza assoluta dell'esser
senza certezze.
Abbi cura di te.
ovunque io sia.
Pensai allora.
ogni notte.
ogni scoppio. ogni tozzo di pane.
ogni stilla di coraggio spuntato dal nulla.
ogni moccolo. ogni urlo. ogni ordine gridato.
Ti ho pensata in punta di morire
ti ho preso una mano
strinta
stretta
Poi non son morto.
reduce.
ora
vecchio
rammento l'attesa
d'un abbraccio rimasto in una lurida trincea.
la guerra ha mangiato sogni
fagocitato te.
Son conscio che l'amore caduto
non rientra fra gli eroi.
Ma è solo che la medaglia appesa al cuore
ha gli occhi tuoi.


Share |


Poesia scritta il 20/03/2017 - 17:04
Da stefano turchi
Letta n.176 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bellissima
In tutta la sua crudezza

laisa azzurra 21/03/2017 - 09:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?