Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

reduce

reduce
chi osa vince
chiosa a margine
la trincea cicatrizza la guerra
non ho scelto io il nome del nemico
di notte sogno ancora il frantumarsi
d'una paura.
lo scoppio sempre più vicino
lettere scritte un po' alla volta
nel dubbio di riuscire a finirle
T' ho amata più della vita mia
testa bassa mani sulle orecchie
dormire in piedi come cavalli
mangiar fame bere piscio
ho fumato l'infumabile
riso perchè a morire era lui
Chi mi ha vestito da soldato
aveva un cuore guasto.
Ti pensavo vestita a festa.
Siam tutti nella stessa barca
sorci uomini e feriti
quelli coi gradi son più uomini
ma tremano come me
mia madre so che è morta
ho pianto ma mica l'ho dato a vedere
ho pianto ma da troppo lontano.
Domani o un domani
verrano rinforzi a darci una mano.
la certezza assoluta dell'esser
senza certezze.
Abbi cura di te.
ovunque io sia.
Pensai allora.
ogni notte.
ogni scoppio. ogni tozzo di pane.
ogni stilla di coraggio spuntato dal nulla.
ogni moccolo. ogni urlo. ogni ordine gridato.
Ti ho pensata in punta di morire
ti ho preso una mano
strinta
stretta
Poi non son morto.
reduce.
ora
vecchio
rammento l'attesa
d'un abbraccio rimasto in una lurida trincea.
la guerra ha mangiato sogni
fagocitato te.
Son conscio che l'amore caduto
non rientra fra gli eroi.
Ma è solo che la medaglia appesa al cuore
ha gli occhi tuoi.


Share |


Poesia scritta il 20/03/2017 - 17:04
Da stefano turchi
Letta n.118 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bellissima
In tutta la sua crudezza

laisa azzurra 21/03/2017 - 09:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?