Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Una certezza

Nell’ultimo dei miei giorni terreni
nel primo della mia eternità
ogni cosa sarà rivelata
ce l’ha promesso Dio
ed io saprò la verità.
Non dovrò più parlare per farmi capire,
per sembrare bella non mi dovrò vestire,
non dovrò fingere di essermi adeguata,
non mi prostrerò per essere amata,
potrò mostrarmi come sono “Delicata”
assetata d’amore
come d’acqua un fiore dal petalo sottile
questo sarà morire.
Vedrò luoghi mai visti e lontane città
non avrò più occhi tristi
ed ogni pena si dissolverà.
Temo e aspetto quel giorno
come lo schiavo in sogno
aspetta e teme chi per liberarlo
gli taglierà le mani insieme alle catene.


Share |


Poesia scritta il 23/03/2017 - 19:08
Da Maria Carla Pellegrini
Letta n.219 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Estremamente profonda
La chiusa è stupenda

laisa azzurra 24/03/2017 - 14:34

--------------------------------------

C'è una corrente di pensiero che pensa che tutto succederà nell'aldilà, immaginando che questo luogo terreno sia il passaggio di penitenza per guadagnarsi un posto al sole o in tribuna numerata.
Questa è la corrente che ci vuole obbediente e sottomessi, invece noi siamo essere umani che abbiamo diritto ad essere felici, a lottare per una giustizia giusta, per i diritti di tutti.
Altro che GIU' LA TESTA. Dobbiamo assumere una consapevolezza di CI SIAMO, COSA VOGLIAMO E VERSO COSA VOGLIAMO ANDARE.
I tuoi versi sono comunque molto dolci e dimostrano la ricchezza del tuo spirito.

ALFONSO BORDONARO 24/03/2017 - 10:51

--------------------------------------

MARIA CARLA...Mi ha lasciata perplessa questa tua certezza, io spero che sia veramente cosi. Personalmente non ho difficoltà a relazionarmi, ma ho fame di giustizia. C'è da augurarsi che in fondo al tunnel ci sia tutto quello che hai scritto e la fine di guerre senza senso. Bella poesia ciao

mirella narducci 24/03/2017 - 09:58

--------------------------------------

Non è l'abito che fa il monaco, Maria Carla. Però in questo terreno vivere la gente viene giudicata per come veste, c'è un cuore che agisce diversamente e questo viene ignorato. Meno male che un giorno saremmo giudicati in egual misura... e questa sarà l'era perenne del Regno dei Cieli.
Esaustiva sequela.
Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 24/03/2017 - 03:53

--------------------------------------

Poesia dal contenuto molto profondo, un giorno non saremo giudicati per i vestiti che portiamo ma per la nostra capacità di amare. Bei versi, complimenti.

Marianna Santini 23/03/2017 - 21:51

--------------------------------------

non è ver che sia la morte il peggior di tutti i mali... profondamente bella!

enio2 orsuni 23/03/2017 - 20:58

--------------------------------------

Intensa certezza, di chi ha in dono la fede.. e basta solo questo per ritenersi fortunati. Percepisco molta forza nei versi, quindi apprezzati..

Francesco Gentile 23/03/2017 - 20:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?