Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gonna plissettata

Saltellando a due piedi due con gambe di ninfa e con le pieghe della gonnella plissettata,
canticchiando un lepido motivetto come lo sbuffo di una locomotiva,
ad ogni passo si alza la gonna ora con la mano destra ora con la sinistra.
Sul cemento è segnato un costipato coacervo di rettangoli.


Sorride e sorride e i suoi denti scarlatti tremano di insonnia e di brama,
dell’ultima forma su cui andrà a poggiare il piede, l’ultima, la più ambita,
mentre la gonnella le si alza sul ginocchio gigioneggia sul ginocchio.
Due occhi la guardano da là in fondo, sono due occhi come quelli di un gatto o di un’upupa.


Le palpebre sbattendo frizzano nell’aria come una manciata di cicale d’estate
e l’oblio ad ogni chiusura di quel guardare vela le movenze della nostra della vostra.
Una cantilena sonda le profondità della sua ugola puerile ed esce fuori come un gutturale grido,
come anatema stridulo e anfanante: piccole crepe si aprono nel cemento e vi escono mani.


Si volta indietro ma è senza faccia è solo un manichino che saltella con la gonna plissettata,
con quella smorfia e la pettinatura un po’ retrò e una manciata di monete nelle tasche,
le calze corte fanno lievi smorfie sulle caviglie e l’occhio non la smette mai di guardarla.
Incombe su di lei come incombe su di noi il fato e il peso del tempo e il passare dei giorni,


uno ad uno secondo dopo secondo minuto dopo minuto ora dopo ora giorno dopo giorno
anno dopo anno, una goccia al giorno come la stilla dalla grondaia
e le nostre mani a coppa a cercare di farsi riempire da quel microscopico gocciolìo, di prendere una goccia, qualcosa da piluccare, qualcosa dal tavolo grande.


E gli altri se ne stanno fuori ad ammutolire e a lagnarsi e ad imprecare e a frugare tra i vestiti
e ad alzare un lembo e a scoprire una coscia e ad erigere un palazzo.
Gli altri fuori non possono far nulla per la ragazza dalla gonna plissettata,
aspettano che il vento gliela tiri un po’ su.



Share |


Poesia scritta il 30/03/2017 - 20:26
Da Giulio Soro
Letta n.343 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Mi sembra la descrizione di qualcosa... che, tra luci e ombre, muove il mondo. Devo leggerla ancora..

Francesco Gentile 31/03/2017 - 18:23

--------------------------------------

Soro mi è piaciuta anche se molto intrecciata la storia della gonna plissettata 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 31/03/2017 - 12:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?