Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

POETAR

Sa di dolore,
sa di sofferenza,
sa di penar
alleviato impugnando penna,
sa di cuor conosciuto
che fino a quel poetar
forse sconosciuto era,
sa di rinascita consapevole
che in quel dir si rigenera
togliendo pietra al sepolcro del cuore
ormai sbiancato.
Se poeta nasci ... fortunato sei.
Se poeta diventi ... allora
credito con la vita hai,
perché hai già dato e con la moneta del dolore
hai già pagato.
Per ricevuta quel foglio bianco
ti hanno lasciato.
Non ti resta che sporcarlo
con i colori del tuo cuore
che nel mentre si è rivelato.


Share |


Poesia scritta il 18/04/2017 - 12:07
Da Paolo Pedinotti
Letta n.295 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Non sempre si riesce a regalare emozioni, la vita mettendoti alla prova ti forgia e la fa scaturire, quella che senti e butti giù sporcando un foglio magari bagnato da una lacrima, quella che arriva e tocca il cuore di chi legge, molto bella

genoveffa frau 19/04/2017 - 19:43

--------------------------------------

Ciao Paolo,di aver ripassato dalla mia poesia,volevo dirti che non devi scusarti,anzi,io ti ringrazio.
Grazie per avermi apprezzato,non mi reputo grande poeta come dici,io dico sempre con amici,che ho frequentato "Le scuole basse,in scantinati".
Comunque,grazie a te,amico.Sei grande.

Bruno Abbondandolo 18/04/2017 - 22:43

--------------------------------------

La poesia quando nasce dal cuore si riconosce, che sia dolore o amore il foglio bianco si riempie di emozioni e quel che non sai, poi scopri.
Sperimenti verso dopo verso come sai fare tu, quando intingi la penna nel cuore e scrivi poesie e commenti...luccicano gli occhi per tanta sensibilità! Un poetar meraviglioso. Un abbraccio se posso

margherita pisano 18/04/2017 - 21:13

--------------------------------------

Il foglio bianco si colora di emozioni, di pensieri, di sogni e desideri e arriva dritta al cuor di chi sa ascoltar....proprio come sai far tu! 5* e un saluto

Ilaria Romiti 18/04/2017 - 17:51

--------------------------------------

La poesia fa scaturire emozioni provenienti dall'animo facendoci sentire più leggeri. Condivido. Buon pomeriggio!

Grazia Denaro 18/04/2017 - 16:29

--------------------------------------

Si, si è in crediti con la vita, se si riesce a scrivere le proprie emozioni, se si riesce a trasmettere dei sentimenti , che sono appannaggio del cuore ...

Teresa Peluso 18/04/2017 - 16:11

--------------------------------------

Molto bella! È vero, concordo con Mirella, le poesie che raccontano il dolore sono le più intense. Anche quelle che parlano d'amore , sotto tutte le forme, lo sono.

Giulia Bellucci 18/04/2017 - 14:33

--------------------------------------

PAOLO P. Le poesie credo le più belle sono quelle del dolore. Il poeta ne interpreta i vari sintomi, se più lievi o d'un dolore che ti schiaccia il cuore. Poi su i fogli bianchi ne disegna le sfumature e la sofferenza è tale che a volte strappa anche qualche lacrima al lettore. Paolo sei un artista e come tale estroso. Bella la poesia Ciao...

mirella narducci 18/04/2017 - 13:58

--------------------------------------

IL POETAR DECANTATO NELLA SUA VERITA'-
ENCOMIABILE PAOLO.
LIETO MERIGGIO.
*****

Rocco Michele LETTINI 18/04/2017 - 13:40

--------------------------------------

Versi molto belli e originali
grazie Paolo per averli,condivisi.
Sentiti abbraccio.

Bruno Abbondandolo 18/04/2017 - 13:38

--------------------------------------

E' vero, il poetare aiuta a ritrovare se stessi, a liberarsi di pesi e di dolore che la vita ci somministra a piacer suo e quel foglio di carta su cui la penna scorre diventa un libero e salvifico sfogo. Ottimo lavoro, ciao

Francesco Scolaro 18/04/2017 - 13:30

--------------------------------------

Ed è proprio ciò che accade ad ogni nuova poesia che si scrive. Mi piace molto perché interpreta alla perfezione le mie stesse emozioni. *****

Ken Hutchinson 18/04/2017 - 13:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?