Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IN CHE MANI (Acrostico)

Io, che giorni percorro
Ne l’istrada del tribolo?


Cedo al mio vivacchiare!
Ho soltanto altra voglia…
Egro* passo curvato.


Mete nel sol miraggio
Accavallo irrequieto.
Non so ancor d’un percome**
In marasmi a l'aperto!



* Egro = Infermo, debole.
** Percome = Tutte le ragioni di qualcosa.
Locuzione: perché e percome.



Share |


Poesia scritta il 26/04/2017 - 09:43
Da Rocco Michele LETTINI
Letta n.1289 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


DA FACEBOOK:
Stefania Balsamo Ci si sente disorientati a percorrere le strade della vita, appesantiti dalle sofferenze ...
spesso costretti ad una sorta di sopravvivenza, senza più avere una meta ben precisa ... nella confusione più totale!
Questa condizione che anch'io conosco bene, l'hai magistralmente descritta attraverso questi tuoi splendidi versi, che ancora una volta denotano la tua grande sensibilità!
Grazie sempre per questa condivisione, Buona giornata e buon week end a te!
------

Rocco Michele LETTINI 29/04/2017 - 10:39

--------------------------------------

inquietante
un mondo che nn ci somiglia più
un mondo che nn ci appartiene
arranchiamo...irrequieti
bella, vera!

laisa azzurra 27/04/2017 - 08:19

--------------------------------------

Oculato e significativo acrostico, complimenti Rocco, un saluto Genè

genoveffa frau 27/04/2017 - 00:41

--------------------------------------

Decanto intenso e riflessivo.Ciao Michele 5*

Paolo Perrone 26/04/2017 - 21:24

--------------------------------------

Un chiedere al proprio io quel non sentirsi sereno, a volte sono malinconie dell'anima a farci sentire tristi ed insicuri di questa vita precaria dovuta a ciò che di brutto ci attornia nella nostra società e dal decadimento storico che stiamo vivendo in tutti i sensi. Non ti sentire triste, pensa, anche un pò egoisticamente, che domani è un altro giorno... si vedrà. Un caro saluto Rocco!

Grazia Denaro 26/04/2017 - 21:22

--------------------------------------

Un esercizio, l'acrostico, insidioso per il rischio di cadere nel banale, in questo caso, con umiltà, lo considero molto ricercato e ben riuscito. Complimenti

Ken Hutchinson 26/04/2017 - 21:21

--------------------------------------

Un acrostico di valore e da par tuo. Siamo in pieno decadimento morale, politico e religioso. Per fortuna che ci sono ancora uomini come te. Buona serata Rocco Michele.

Romualdo Guida 26/04/2017 - 19:55

--------------------------------------

Michele giusto! Siamo nelle mani di psicopatici, che ci tormentano e ci lasciano appena vivacchiare, ma tu le ragioni le conosci benissimo di questo decadimento. Un acrostico molto profondo, che è spunto di riflessione sulla libertà individuale!

Savino Spina 26/04/2017 - 19:02

--------------------------------------

Nel decanto voglio chiedere in che mani siamo manipolati per perder quasi del tutto il benevolo ch'era in noi in altro tempo e in altro spazio.
GRAZIE DELLE LETTURE E DEI COMMENTI.
FELICE SERATA.

Rocco Michele LETTINI 26/04/2017 - 18:27

--------------------------------------

Scusami Rocco, non ho ben capito se hai usato una metafora o è una poesia personale...
La prima volta che ti leggo con un tono non ridente.
Intravedo una sofferenza di fondo ma sempre resa con un importante versificare, come da tuo stile, e con un certo ermetismo...
Perdonami se magari ho frainteso i tuoi versi...
Spero che i tuoi miraggi diventino invece Serene realtà...!


Alessia Torres 26/04/2017 - 18:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?