Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Carne da poesia...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Grande Albero

….e quando l’alba coglierà te
e me la tua ombra
avrò imparato a essere un po’ clown
e allora le intreccerò con ironia
le corolle fatte di fili d’erba
intinte nel balsamo delle mie radici.
Annaffierò ogni giorno il tappeto di fiori
che custodirò con amore
per attutire il dolore delle tue foglie che cadranno
Quando la notte mi avvolgerà,
ammalato di nostalgia,
sognerò ancora il profumo dei tuoi rami
che sfiorarono con soave allegria
la mia orbita incompresa
Grande Albero
il mio cuore t’è grato,
chinasti un dì per gioco su me,
piccolo arbusto impolverato, i tuoi rami
e un angolo del tuo cielo mi illuminò
Io ti amo Grande Albero
e so che sei stanco di essere chino
ergiti di nuovo al tuo giovane mondo antico
spazia sui pascoli verdi,
sulle colline prorompenti
posati sulle anse di novelli rii
ardi di passione sulle bocche di eruttanti crateri
e vivi senza catene.
Io sono come il morso per il bue,
la gogna per il condannato
posso essere vita
per la mente e per il cuore
ma senza sono la morte.


Share |


Poesia scritta il 27/04/2017 - 23:24
Da speranza iovine
Letta n.183 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


stupenda!

sebina pintaldi 28/04/2017 - 14:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?