Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



QUEL POSTO NEL BOSCO

Son tornata in quel bosco
che tante volte
ci dette un giaciglio...
L’amore sotto un vasto fogliame
si consumava in silenzio.
Ora non era più quello
diverso il posto
forse eri tu a renderlo bello
la tua bocca, i tuoi occhi...
Son qui come quel giorno
ho riconosciuto l’erba stropicciata
schiacciata del prato.
Ancor curvi gli steli...
e lì mi sono distesa premendo
su quella che fu la forma del tuo corpo.
Un pianto è sgorgato
il prato assetato ha bevuto
e nutrito i suoi fiori
con lacrime amare
di quello che fu un amore.


Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 02/05/2017 - 01:02
Da mirella narducci
Letta n.332 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


ROCCO....Delle volte mi chiedo se sia possibile vivere senza ricordi, senza mai voltarsi indietro, ma vivere intensamente il futuro senza nostalgie. Ciao buona giornata

mirella narducci 03/05/2017 - 13:08

--------------------------------------

GENE...Già non si ripeteranno queste emozioni, chissà in un altra vita se ci sarà....Grazie dolce amica Buona giornata

mirella narducci 03/05/2017 - 13:05

--------------------------------------

IL RICORDO DI UN ATTIMO PASSATO IN UN POETAR STRAORDINARIO.
LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/05/2017 - 06:48

--------------------------------------

Intensa e struggente, i ricordi riaffiorano col rimpianto di ciò che non è più , un gran dono aver provato simili gioie , bellissima

genoveffa frau 02/05/2017 - 23:25

--------------------------------------

ENIO...favola perche c'è il bosco?!! Sono i momenti più belli , più veri di una gioventù volata via in fretta ma l'importante è che l'abbiamo vissuta!!! Grazie del tuo passaggio. Come va la connessione???

mirella narducci 02/05/2017 - 17:14

--------------------------------------

LUPO....bei ricordi, gli amori del tempo delle mele, acerbi ma cosi ingenui senza malizia e pieni di slanci. Credo che tu ne collezioni parecchi è bello ricordarli. Ciao lupaccio....

mirella narducci 02/05/2017 - 17:10

--------------------------------------

la sensibilità ti distingue sempre cara Mirella, mi perdo sempre nei tuoi stupendi versi. stupenda favola d'amore
*****più*

enio2 orsuni 02/05/2017 - 17:07

--------------------------------------

TERESA P. E' vero il primo amore non si dimentica, gli incontri di nascosto, le corse per non arrivare tardi a casa, e i flirt delle vacanze....è un alro mondo che a fatica riconosciamo, gli anni ci cambiano....ma il cuore rimane uguale. Ciao dolce amica

mirella narducci 02/05/2017 - 17:06

--------------------------------------

FRANCESCO S.Tu sei la mia consolazione come fai ad accedere nella mia emozione spiegata sommariamente....sei grande poeta Grazie di cuore

mirella narducci 02/05/2017 - 16:59

--------------------------------------

molto bella intenza e piena di sentimenti 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 02/05/2017 - 16:47

--------------------------------------

Bella poesia, velata di malinconia e di un sentimento nostalgico ,molto profondo.
I luoghi, i ricordi sono radicati nell'anima e le lacrime parlano da sole di un amore giovanile sentito e mai dimenticato.

Teresa Peluso 02/05/2017 - 16:05

--------------------------------------

L'amore consumato nel bosco sopra un giaciglio di fogliame segno di libertà di mistero e di avventura in un contesto temporale ove il presente si fonde col passato alla ricerca di quegli odori e sensazioni che il tempo comunque non è riuscito a cancellare e che la rugiada degli occhi contribuirà a mantenerli vivi e vegeti.......Versi che riescono appieno a rappresentare il sentimento, Bella.

Francesco Scolaro 02/05/2017 - 15:59

--------------------------------------

BRUNO A. Finalmente ho trovato un altro innamorato....della vita!!!! Grazie del bel commento ciao

mirella narducci 02/05/2017 - 15:10

--------------------------------------

Molto bella Mirella
Su quel prato nasceranno
tanti fiori profumati
così potrai sentire
ancora il suo profumo.
Un giardino per te Mirella.
Ciao un bacio,cuore innamorato.

Bruno Abbondandolo 02/05/2017 - 14:56

--------------------------------------

ALFONSO.... UHAUUUUU mi sono mancati i tuoi commenti, non tanto per la dea ma per il tuo ineguagliabile stile.Lo usi come tavolozza di pittore creando così un quadro "d'autore" GRAZIE

mirella narducci 02/05/2017 - 14:45

--------------------------------------

Il sole il cielo azzurro, il verde, il bosco, gli alberi, il cinguettio degli uccelli, lo scenario intenso e forse non più casto degli amori giovanili.
Dove solo la natura sapeva osservare estasiata, mentre Diana rendeva ancora più morbido quel talamo stupendo.
Anche l'erba è rimasta piegata per accogliere quel segno, i fiori hanno bevuto il dolore donando fiori ancora più belli. ma le lacrime nel cuore hanno solo fatto crescere solo un triste ricordo e la malinconia.
Un canto triste di una dea della poesia.


ALFONSO BORDONARO 02/05/2017 - 14:29

--------------------------------------

LORIS...ciao ho sempre avuto paura dei boschi...L'ho ambientata lì la mia poesia perche era l'unico posto che poteva nascondere un amore fatto di carezze di baci e non solo....

mirella narducci 02/05/2017 - 14:00

--------------------------------------

Mirella, una sicurezza!
Bucolica malinconia, bella, molto bella.
Ciao, buona giornata.

Loris Marcato 02/05/2017 - 12:38

--------------------------------------

ROSI ROSI...questa poesia è velata da una tristezza, che poi passa perche ogni cosa si assimila e si supera...la vita non ti lascia il tempo di piangerti addosso.Ciao grazie del tuo intervento.

mirella narducci 02/05/2017 - 11:47

--------------------------------------

SEBINA...grazie per il tuo passaggio ciao

mirella narducci 02/05/2017 - 11:42

--------------------------------------

ANTO...lo smarrimento nel desiderio coinvolge tutti noi. E' nutrizione e appagamento del corpo, desiderare vuol dire vivere....quando non si desidera più penso sia la fine di tutto. Ciao grazie del tuo commento. Buona giornata

mirella narducci 02/05/2017 - 11:40

--------------------------------------

SABRY... per quanto possa prevalere la malinconia i ricordi si risvegliano, come hai affermato tu....il vissuto non si può dimenticare sia nel bene che nel male. La nostra memoria non ci da tregua in un momento qualsiasi lei ti porta dove vuole, spesso nel passato.

mirella narducci 02/05/2017 - 11:28

--------------------------------------

Davvero molto bella... triste ricordo di un amore...dolce e malinconica.

Rosi Rosi 02/05/2017 - 11:15

--------------------------------------

Molto bella!

sebina pintaldi 02/05/2017 - 10:46

--------------------------------------

Bella e struggente come lo smarrimento nel desiderio, un saluto

anto taglia 02/05/2017 - 10:32

--------------------------------------

Mirella la malinconia di un amore perso non può levare i bei ricordi, anzi....Dolce e triste

Sabry L. 02/05/2017 - 10:09

--------------------------------------

LAISA...Quando la tristezza ti assale trovi il tramonto in ogni cosa....Ciao felice giornata

mirella narducci 02/05/2017 - 09:41

--------------------------------------

KEN...Forse le mie poesie sono cosi intense perche le scrivo di notte ed io amo la notte e le emozioni che nasconde.
Grazie per le tue letture e commenti che aspetto sempre con gratitudine.

mirella narducci 02/05/2017 - 09:40

--------------------------------------

Dolce e struggente
Tesoro, ultimamente sei troppo malinconica
Bellissima

laisa azzurra 02/05/2017 - 09:26

--------------------------------------

Mirella, le tue poesie sono una certezza, per sentimento, espressività ed intensità...

Ken Hutchinson 02/05/2017 - 08:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?