Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cianuro al mattino

Non l'ho salutata
e l'inconscio me lo rinfaccia
tramite il suo viso
nelle fasi oniriche.
Non l'ho salutata
forse perché speravo lo facesse lei
grande errore
che va a fare compagnia a gli altri
nel centro d'una galassia cupa
nella costellazione più lontana
quella dei ricordi.
Non l'ho salutata
ed ero tenuto a farlo
così avrei evitato
questo inutile malessere
che mi è tanto familiare
da salutarmi quando arriva.
Giaccio tra le lenzuola
con un erosione cranica
che sconcerta il sonno ed il risveglio.
Sono tristemente desto
ed il mio mattino ha il cianuro in bocca.
Non ho il fegato per salutarla
così ci bevo sopra
guastandomi le giornate
dove l'altrui euforia mi deprime
chiuso tra le mura dell'inerzia.
Non l'ho salutata
per non dirle addio
sperando d'essere pensato pensandola
ma mi rendo conto
di non averla conosciuta
di non essermi presentato
non sono all'altezza
e mi batto ogni giorno con l'inconscio
tentando di saldare i piedi al suolo
cercando di dimenticare certi sogni
ma vengo sodomizzato dal demone mio
nel modo più doloroso
nella mente
dove mi è concesso sbirciare
senza capire cosa ci sia
senza risposte ai miei perché
fatto sta che
non l'ho salutata.
Ciao.


Share |


Poesia scritta il 02/05/2017 - 10:04
Da Patrick Zanto
Letta n.216 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


c'è un modo "volgare" per definire il tutto...
credo che tutto vada per come debba andare, anche se, a volte, forzare la mano può essere liberatorio

laisa azzurra 02/05/2017 - 14:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?