Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le chiavi del tuo cuore

Piattaforme di metallo su cui poggiare i propri arnesi,
caldo soffocante, atroce,
platani e lecci ciondolanti nel vento,
mi hanno consegnato le chiavi del tuo cuore.


Attivisti e sostenitori agitano il corteo che si snoda come una serpe.
Grancasse battute a ritmo sincopato, sibilo di un megafono
fischiante nell’aria e lo scalpiccio di mille piedi,
attutito dal cemento.


Stemmi e labari alzati in segno di appartenenza,
gioielli mischiati a chincaglieria e venduti al compro oro,
stelle che saltano nel cielo e agrumeti dati a fittavoli.
Conservo le chiavi del tuo cuore.


Non sento la pelle d’oca data dalla frescura della giornata.
Custodisco un ricordo di te intelligibile e profano,
come una curiosa danza del ventre fatta di scuotimenti.
Mi ricordo di come mi hai lambito, come fiamma.


Ancora intemperanze nella giostra dei caratteri,
salti in avanti a superare ostacoli alti alla vita
e ciondoli con peneri a goccia.
Il tuo cuore è un pendente della mia collana.


Ci siamo, siamo vicini, lo sento.
Sento il turbine del tuo respiro
e la follia cieca che mi attanaglia.
Libero piccioni in volo con messaggi per te,
solo per te, che sei l’unica cosa che amo.



Share |


Poesia scritta il 05/05/2017 - 18:47
Da Giulio Soro
Letta n.170 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


...il tuo cuore è un pendente della mia collana....
fantastica

laisa azzurra 05/05/2017 - 21:20

--------------------------------------

Giulio una poesia da
leggere in un solo fiato
ci vedo
passione
amore
ed un cuore che
palpita.
ciao, un abbraccio.

Bruno Abbondandolo 05/05/2017 - 20:35

--------------------------------------

Molto bella, congratulazioni...

Anti Lirico 05/05/2017 - 20:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?