Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...
L'esperimento...
Deserto...
CARONTE...
Aspettando le rondin...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Connubio Indissolubile

Ho visto la tua anima.
Sì, l'ho vista.
Hai aperto le porte del tuo essere,
e io l'ho visto.
Prima era oscurità,
prima era pregiudizio,
poi la tua luce mi ha accecata,
bruciando ogni precedente idea.
E ti ho visto.
Quando ti guardo
vedo ciò che con gli occhi
non si può vedere vedere;
vedo ciò che si nasconde
nel tuo corpo.
E al tuo corpo
associo il tuo essere
in un connubio
indissolubile.
E se amo la tua anima
amo anche il tuo corpo,
poiché da esso
indivisibile per me.


Ho aperto a te,
e solo a te,
le porte della mia anima.
Completamente,
senza esitazione.
E ti ho lasciato entrare.
Ti ho lasciato vedere
la mia luce.
Ti ho lasciato libero di vagare,
senza precluderti
nessuno spazio,
nessun angolo
del mio essere.


Le nostre anime si sono incontrate.
Sono uscite dalla porta per vedersi.
Si sono riconosciute,
l'una specchio per l'altra;
si sono accarezzate,
hanno ballato insieme.
Si sono unite
senza voler più separarsi.
Ad ogni unione
si scambiano frammenti.
Sei con me
anche quando sei lontano da me.
Ora tu vivi anche in me,
e io vivo anche in te.
Siamo due parti
di uno stesso essere.
La morte non ci separerà.
Tu resterai vivendo in me.
Io resterò vivendo in te.
E il nostro amore finirà
solo quando entrambi finiremo.
E forse neanche allora.



Share |


Poesia scritta il 06/05/2017 - 07:25
Da Antonietta Martone
Letta n.244 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


introspezione delicata e suadente di un sentimento che percorre due anime. delicata sensibilità nel cercare di comprenderne, il senso e la ragione, concludendo che si può essere abbracciati dall'eternità.
Molto bella e profonda.

ALFONSO BORDONARO 06/05/2017 - 16:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?