Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Connubio Indissolubile

Ho visto la tua anima.
Sì, l'ho vista.
Hai aperto le porte del tuo essere,
e io l'ho visto.
Prima era oscurità,
prima era pregiudizio,
poi la tua luce mi ha accecata,
bruciando ogni precedente idea.
E ti ho visto.
Quando ti guardo
vedo ciò che con gli occhi
non si può vedere vedere;
vedo ciò che si nasconde
nel tuo corpo.
E al tuo corpo
associo il tuo essere
in un connubio
indissolubile.
E se amo la tua anima
amo anche il tuo corpo,
poiché da esso
indivisibile per me.


Ho aperto a te,
e solo a te,
le porte della mia anima.
Completamente,
senza esitazione.
E ti ho lasciato entrare.
Ti ho lasciato vedere
la mia luce.
Ti ho lasciato libero di vagare,
senza precluderti
nessuno spazio,
nessun angolo
del mio essere.


Le nostre anime si sono incontrate.
Sono uscite dalla porta per vedersi.
Si sono riconosciute,
l'una specchio per l'altra;
si sono accarezzate,
hanno ballato insieme.
Si sono unite
senza voler più separarsi.
Ad ogni unione
si scambiano frammenti.
Sei con me
anche quando sei lontano da me.
Ora tu vivi anche in me,
e io vivo anche in te.
Siamo due parti
di uno stesso essere.
La morte non ci separerà.
Tu resterai vivendo in me.
Io resterò vivendo in te.
E il nostro amore finirà
solo quando entrambi finiremo.
E forse neanche allora.



Share |


Poesia scritta il 06/05/2017 - 07:25
Da Antonietta Martone
Letta n.274 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


introspezione delicata e suadente di un sentimento che percorre due anime. delicata sensibilità nel cercare di comprenderne, il senso e la ragione, concludendo che si può essere abbracciati dall'eternità.
Molto bella e profonda.

ALFONSO BORDONARO 06/05/2017 - 16:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?