Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il nostro addio

Dalla finestra
entra violenta la luna stasera
d’una cornice di quadro d’autore
t’avvolge
ti guardo trasfigurato
in ombra il volto
calmo dentro un’aureola di mistero
posi come uno sciamano
e un sortilegio mi avvinghia
mi fa cadere le funi
squaglia il respiro
sulle corde di un’arpa cammino.
Non parlo, non parli
è sera d’amore mai questa,
che io sento un sipario strapparsi
e vedo che l’anima posso toccarti.
La lingua si inchioda al palato
si serrano le labbra
come un’ostrica,
stillano gocce dalle mie mani,
davanti a te,
come una schiava di fronte
all’imperatore
io corro il binario di passione.
Ricordi?
Come un corallo
mi staccasti da un mare
di iniquità
di facezie
di malesseri che fluivano
in rigagnoli per il mio capo
da una lussureggiante vanità.
Ricordi?
Quando mi facevo
un gomignolo di lana
nell’incavo del collo
per nutrirmi di calore
o quando la pioggia
ci sorprendeva, le mani giunte
e lavava
i nostri capelli
sporchi di vita,
rendeva di vetro le strade
e ci univa in
quei riflessi allungati.
La luna tentò invano
di tempestarci i fluidi corporei
ma si spense quando
proiettò come un faro
il nostro addio.
Stai lì, sto qui
questa penombra si fa solida
e mi modella,
mi fissa nella felicità
di esserti vicina
come quella statua
grande di Cleopatra
e mentre progetto
di stringerti
in una dedizione totale
assorta,
sento tra i capelli
un vento stellare
e che sotto le unghie
un po’ di polvere cosmica
rimane.


Share |


Poesia scritta il 06/05/2017 - 23:32
Da speranza iovine
Letta n.208 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Addio ad un amore ...e con versi profondi trapela la profondità del sentimento che era....Bellissima!!

LAURA BENINATO 07/05/2017 - 12:07

--------------------------------------

Poesia d'amore allo stato puro. Lettura piacevole e costellata da bellissime metafore. Complimenti e cari saluti.

Paolo Ciraolo 07/05/2017 - 09:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?