Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ma il telefono resta muto

Ho passato gran parte della mattina davanti alla finestra
facendo scorrere le mie mani sui vetri appannati,
sentendo lo stridio delle unghie sul vetro
e annotando ogni minima variazione del mio umore.


Con enfasi ho aspettato che tu mi chiamassi,
scorgendo anche bellissimi squarci di vita nella strada
e sentendo le bestemmie di un rigattiere in fondo alla via.
Ma il telefono restava muto.


Ho approfittato del tempo libero per coltivare i fiori nel mio giardino,
spruzzando acqua sulle piante che avevo trascurato.
Sai quanto ci tenga al mio giardino.
Ma il telefono restava muto.


Mi sono abbarbicato sul terrazzo, seduto sul predellino fosforescente
che ha tenuto miracolosamente il mio peso,
deformato sotto i miei chili.
Ho atteso ancora la tua chiamata.


Ho sentito lo scuotere del vento che faceva muovere
quelle sagome di polistirolo per tenere lontani i piccioni.
Nella strada intanto scoppiava una lite per un parcheggio
e la folla si spargeva nella piazza come colature di colore.


Ci sono ancora, non ti preoccupare,
sono qui davanti al vetro che aspetto una tua chiamata
e annoto che l’aria sta cambiando, s’è fatta più fresca.
Ma il telefono resta muto.



Share |


Poesia scritta il 08/05/2017 - 12:10
Da Giulio Soro
Letta n.248 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Amare significa anche non stancarsi mai di aspettare!

Ilaria Romiti 08/05/2017 - 18:35

--------------------------------------

Amore è...aspettare all'infinito...

Mimmi Due 08/05/2017 - 15:53

--------------------------------------

Bellissima 5*

Rosi Rosi 08/05/2017 - 15:09

--------------------------------------

La vita continua...ma è Co.e se tt si fermasse
In attesa di lei....
Stupenda

laisa azzurra 08/05/2017 - 14:24

--------------------------------------

mi è molto piaciuta la tua opera

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 08/05/2017 - 13:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?