Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Scivolami

dalla fronte alla luna
ove s'allarga la morsa del vento


Dentro le cime del giglio -a sera-
quando la foglia di Adamo oscilla
nell'abbandono del fiore, del figlio


Leggi la trama del mio risveglio
sul turbinio d'onda che cade al guanciale
La morte è al sicuro come i tuoi palmi
-custodia l'arsura del mio quinto mese-



Share |


Poesia scritta il 11/05/2017 - 15:16
Da Carla Aita
Letta n.269 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Beh difficile è difficile! Ad esempio l'ultimo verso 'custodia l'arsura del mio quinto mese' custodia sta per custodisci o è proprio custodia? Nell'ultimo caso, custodia con chi va? È soggetto? Quinto mese mi fa pensare ad una nuova vita? Una gravidanza? Temo di aver scritto solo sciocche zze, in tal caso ti chiedo scusa.

Giulia Bellucci 12/05/2017 - 23:28

--------------------------------------

CARLA...La tua poesia non scivola, è talmente piena di metafore che rimane ermetica...Alla foglia di fico di Adamo ci sono arrivata...e mi fermo qui.Non ci provo ad interpretarla per non andare lontano dal tuo pensiero. Ciao un abbraccio

mirella narducci 12/05/2017 - 22:53

--------------------------------------

A volte per capirci qualcosa serve conoscere l'autore, poeticamente parlando. io scrivo molto a metafore e, come in questo caso, a simboli. Questi versi contengono quelli dell'eros come il gilio, fiore che si apree che si dona, e la foglia di Adamo nascondeva il suo sesso. Prova ad interpretarla ora e qualcosa di nuovo potrebbe destarti.
Grazie di essere passata da me

Ciao


Carla


Carla Aita 12/05/2017 - 22:26

--------------------------------------

mentirei se ti dicessi che l'ho capita
ma forse è splendida proprio perché non ha senso

laisa azzurra 12/05/2017 - 09:29

--------------------------------------

meravigliosa!

sebina pintaldi 11/05/2017 - 22:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?