Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PIOVE IN PERIFERIA...
IL PARADOSSO DELL'UT...
Notti insonni...
Ricorda...
Selenite angosciante...
Invernale...
Dall'alba al tramont...
Piazzale Loreto...
ERA AMORE...
Umano...
IL tuo amore assassi...
Haiku Sussulto...
Sorriso...
Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Vedi, è tornata

Vedi, è tornata
La bella stagione.
È arrivata troppo in fretta
Coi suoi colori chiassosi
Con i primi sudori
Coi suoi mattini luminosi
Che mi scippano la notte.
È trascorso così poco
Dall'ultima estate.
Il mio corpo si consuma
Ma i papaveri spuntano
Meravigliosi ed eterni
e urlano di rosso.
E i profumi esplodono
stordenti.
Passo in mezzo al pomeriggio.
Voi fiori pennellatemi gli occhi
Fatelo forte che la mia vista si oscura
E voi profumi penetratemi a fondo
Siate invadenti
Prima che i sensi degradino.
E tu brezza della sera sii dolce
Che il mio corpo è più fragile.
Luna che brilli lontana
Mostrami con chiarezza monti mari crateri
Così che non debba solo ricordarli
come ricordo le labbra
Del mio Amore
Che sfioravo con fresche dita.


I



Share |


Poesia scritta il 13/05/2017 - 22:04
Da maria clara
Letta n.189 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Trasmette voglia di vivere, con qualche nota nostalgica.. Molto bella

Francesco Gentile 14/05/2017 - 09:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?