Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Margy...
Amicizia...
ANATRINI...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Clown a metà

Continua a recitare
a mettere il belletto
avere un bell'aspetto,
ma lo strazio dentro al cuore.
Come un Pierrot sul viso,
una lacrima dipinta,
chili di fondotinta,
ma non un sol sorriso.
Una maschera patetica...
un pagliaccio che non recita...
Che' la vita, per metà
l'ha lasciata anche lui là
in quel vecchio carrozzone,
tra miseria, arte e fame,
tra ricordi di passione...
È stanco, ormai, non ce la fa...
È solo un Clown a metà.


Share |


Poesia scritta il 20/05/2017 - 20:18
Da Teresa Peluso
Letta n.348 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


MOLTO ESAUSTIVO QUESTO CLOWN A META'.
TRASMETTE TUTTO UN VIVERE CHE STENTA A PARTIRE SUL VIALE DEL GIULIVO.
LIETO INIZIO SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 22/05/2017 - 09:10

--------------------------------------

Sembra la figura di un clown liso dalla fatica e dagli anni di interpretazione di un ruolo in cui forse oramai non crede più
Molto ben costruita, ciao

Francesco Scolaro 21/05/2017 - 17:49

--------------------------------------

Dietro la maschera un cuore con i reali problemi che riesce a celare per regalare un sorriso, bellissima

genoveffa frau 21/05/2017 - 17:37

--------------------------------------

Una maschera triste e pensosa a cui basterebbe una carezza per farla sorridere.... La raffigurazione di tanti momenti della vita di ciascuno...
Un bel ritratto non solo di un personaggio ma anche figurativo!
Buona domenica

Alessia Torres 21/05/2017 - 13:28

--------------------------------------

Quanto di noi si immedesima nella figura del clown di turno... questa è la domanda che mi pongo, perché a volte può essere indispensabile celarsi dietro una maschera e recitare la parte. Può servire a vivere.... povero clown.

Ken Hutchinson 21/05/2017 - 12:36

--------------------------------------

Molto bella...

Mimmi Due 21/05/2017 - 10:27

--------------------------------------

Quella maschera che per recitazione gioisce per far ridere, è in realtà un pozzo senza fondo di tristezza. Ineccepibile poesia, veri complimenti e lodi!

Paolo Ciraolo 21/05/2017 - 10:22

--------------------------------------

TERESA...bella questa poesia. E' vero il pagliaccio porta una maschera che nasconde chissà quante miserie ma a noi fa vedere la parte gioiosa. Non so perche il circo mi ha fatto sempre una gran tristezza. 5*****

mirella narducci 21/05/2017 - 09:41

--------------------------------------

Nascondersi dietro una maschera, fingere un sorriso e continuare a soffrire dentro per non dover spiegare quelle lacrime che senza quella maschera uscirebbero e farebbero troppo rumore. Malinconica, intensa e vera poesia! Brava come sempre!

Ilaria Romiti 20/05/2017 - 22:14

--------------------------------------

Trasformarsi per far ridere, vincendo i propri sentimenti è difficile.
Quella lacrima a volte sembra dipinta ma è il vero sentimento di chi soffre in silenzio.
Versi stupendi, che raccontano la vita e la realtà.

ALFONSO BORDONARO 20/05/2017 - 21:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?