Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL BASTONCINO

Giocava con la palla una fanciulla
nel suo giardino adorno di bei fiori.
Rimbalzò la palla contro un tronco
d'un albero vetusto presso al viale
e dal viale in un'aiuola poi finì,
spezzando in due un'esile cannuccia,
che d'un fiore reggeva il debol stelo.
Del fatto si dolse tosto la fanciulla
ed indi prese tra le mani il bastoncino,
che subito emanò un dolce effluvio.
Stupita la fanciulla domandò:
" Tu sei una cannuccia e non un fiore,
come mai effondi sì gradito odore? ".
Il bastoncino rispose immantinente:
" Io sono un'esile cannuccia,
ma son vissuto sempre nelle aiuole,
dei fiori sostengo i loro steli
ed essi,grati,m'impregnano di aromi ".
O fanciulletta dai capelli d'oro,
se della fiaba cogli la morale
e della stessa poi ne farai tesoro,
ogni giorno avrà un'essenza floreale.


Gino Ragusa Di Romano
Dal suo libro "ACCENTI D'AMORE E DI SDEGNO"
Pellegrini Editore - Cosenza 2004



Share |


Poesia scritta il 26/05/2017 - 10:24
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.431 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Gentile poetessa Grazia Denaro, grazie del commento e tanta cordialità.


La tua rituale presenza nel commentare i miei scritti, amico e poeta Rocco Michele Lettini, mi onora.


Gino Ragusa Di Romano 28/05/2017 - 10:11

--------------------------------------

UN FIORIR CONTINUO FIORIR PER LA LEGGIADRA DONZELLETTA.
LIETO FINE SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 27/05/2017 - 18:21

--------------------------------------

Accompagnarsi con coloro che possono essere sempre esempio positivo per noi.
Un saluto!

Grazia Denaro 26/05/2017 - 12:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?