Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L' ODIO TI FA ABBRACCIARE L' AMORE

Cosa faccio al buio
seduta per terra.
Nero come la notte
il mio cuore è fermo.
Sono sopravvissuta
a giorni difficili.
Ascolto i leggeri battiti
che non si spengono.
Sono stata appesa a un filo
in equilibrio e mai l’abisso
mi ha visto precipitare.
Sono a terra schiacciata
dai miei errori
piango e rido
perche ho toccato il fondo.
Le guglie appuntite
dell’orrendo baratro
non mi avranno.
Mi rialzerò e proverò
ad abbracciarti ancora.
Forse l’odio riuscirà
a tenerci insieme.


Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 01/06/2017 - 16:00
Da mirella narducci
Letta n.247 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Il peso degli errori rende saggi e forti, l'odio e l'amore sentimenti contrastanti si attraggono e si combattono, tanta forza in versi, complimenti

genoveffa frau 02/06/2017 - 23:27

--------------------------------------

ALFONSO e FRANCESCO S. Le vostre riflessioni dal contenuto esaustivo pieno di significato mi trovano d'accordo con voi. Grazie per aver espresso il vostro pensiero Notte.

mirella narducci 02/06/2017 - 23:19

--------------------------------------

L'odio è una malattia da non prendere...
Una osservazione in chiusa che sottolinea tanto.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 02/06/2017 - 16:05

--------------------------------------

Una introspezione profonda onde splorare l'anima in ogni suo anfratto, ogni cavità, ogni piega dove possa risiedere il sentimento turbato e scalfito da imponderabili eventi e dall'insolenza del vento della vita; ma quel filo labile ha resistito, ora bisogna rasettare il tutto prendere slancio e ritornare ad amare.....Versi stupendi, complimenti, ciao

Francesco Scolaro 02/06/2017 - 15:43

--------------------------------------

Odio è il sentimento di chi non ha mai conosciuto l'amore...non si può odiare davvero nemmeno chi un giorno hai amato e poi ti ha ferita...Bellissima *****

Rosi Rosi 02/06/2017 - 14:00

--------------------------------------

Nell'apparente dicotomia ODIO/AMORE Si nasconde una profonda verità. Chi dice che l'odio non genera amore deve constatare che è l'amore, vivo, che spesso genera l'odio. L'odio che non poggia su una mediocre invidia, ma su un sentimento generoso, è una passione sana e potentemente vitale. Più si ama il sogno di libertà, di forza e di bellezza, più odiamo ciò che si oppone al suo realizzarsi. L'odio, attraverso un processo graduale e silenzioso, si può trasformare in amore, a meno che il cambiamento sia impedito da una continua recrudescenza di nuovi stimoli. A volte si pensa che nulla è più forte dell'amore. Ma la sua forza è minuscola e impallidisce davanti al fuoco dell'odio. È l'odio che unisce spesso gli esseri umani, mentre l'amore è sempre individuale.

ALFONSO BORDONARO 02/06/2017 - 10:53

--------------------------------------

Molto bella Mirella ,pura emozione nel leggerti. 5*

Paolo Perrone 02/06/2017 - 09:19

--------------------------------------

MARIA...dolcissima amica appena entrata nel sito ho notato i tuoi commenti, il cuore ha iniziato a battere, man mano che leggevo ho capito che sei tornata ed ho provato una gioia immensa. Mancavano le tue belle parole, i tuoi incoraggiamenti la tua persona che puntuale ci donava amore e insegnamenti di vita. Sei mancata anche a me ma ora ti ritrovo nella mia pagina e questo mi onora e commuove. A presto un abbraccio

mirella narducci 01/06/2017 - 22:59

--------------------------------------

Ciao Mirella cara già delle prime parole senza leggere il tuo nome sapevo che questa meraviglia era scritta dalla penna del tuo cuore, come sempre sai donare forti lezioni di vita, due sentimenti molto contrastanti tra loro amore e odio difficile da gestire, ma tu con la tua delicatezza hai saputo comporre una profonda e toccante poesia....complimenti.

Intanto contenta di ritrovarti, ti leggevo spesso dalla redazione,
ma oggi ti leggo in prima pagina e tutto prende colore.

Ciao dolce poetessa mi sei mancata.
ti abbraccio forte a presto.


Maria Cimino 01/06/2017 - 22:46

--------------------------------------

Poesia di forte impatto in cui emergono emozioni contrastanti e vivide! Ciao Mirella

Ilaria Romiti 01/06/2017 - 21:15

--------------------------------------

MIRY....t9

laisa azzurra 01/06/2017 - 21:09

--------------------------------------

L'indifferenza è il "nn sentimento" che temo..
l'odio? Quando si ama, nn si può odiare. È il sentimento nei confronti di chi ti ha ferita....
Meglio amare...oppure, passare avanti, con indifferenza
Notte Lory
Sempre meravigliosa

laisa azzurra 01/06/2017 - 21:07

--------------------------------------

L'indifferenza è il "nn sentimento" che temo..
l'odio? Quando si ama, nn si può odiare. È il sentimento nei confronti di chi ti ha ferita....
Meglio amare...oppure, passare avanti, con indifferenza
Notte Lory
Sempre meravigliosa

laisa azzurra 01/06/2017 - 21:07

--------------------------------------

Poesia intensa. Ci sono persone che in un rapporto affettivo alternano momenti di amore intenso a momenti di svalutazione, che possono essere caratterizzati da odio, è orribile, siamo al limite della patologia o veramente nell'ambito dei disturbi dell'affettività. Non so se ti riferivi a queste situazioni disgreganti del rapporto, ma a me ha fatto venire in mente questo. Scusa ma sono un'appassionata di psicologia e psichiatria. In ogni caso devo dire che mi è piaciuta. Solo l'amore vero unisce ed è cura reciproca, tenerezza e passione tutto insieme
Scusa se mi sono dilungata ma la tua poesia è stimolante. Complimenti e buona serata
Nicol

Nicol Marcier 01/06/2017 - 20:39

--------------------------------------

KEN ...Debbo risponderti. Amore e odio si alternano, quello che non puoi avere con l'amore, lo ricambi con l'odio. Ci sono persone che pur amandosi si odiano, le ragioni possono essere tante. Così si sta insieme, pur ferendosi a vicenda, ma nonostante questo non possono vivere lontani. Tranquillo non è il mio caso. Ciao buon 2 Giugno

mirella narducci 01/06/2017 - 19:49

--------------------------------------

Cara Mirella, posso assicurarti che è assolutamente possibile odiare amando.
Quando ho capito che amare per odio mi regalava un retrogusto sapor di vendetta, ho imparato ad odiare seriamente.
In conclusione, perdona la mia loquacità, solo l'amore unisce.

Ken Hutchinson 01/06/2017 - 19:04

--------------------------------------

Una figura femminile avvinta dal baratro della solitudine, forse di un amore mancato. Una figura che però non si dà per vinta dalla vita. Bella poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 01/06/2017 - 18:25

--------------------------------------

poesia intenza triste e dolorosa bek nell'amore non ci vuole odio nè sopportazione o si o no

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 01/06/2017 - 17:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?