Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
L'amore per le picco...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...
SUDARIO DI SETTEMBRE...
Padre...
Tu sei...
Mentre guardo la Lun...
Clair...
Accomiato...
Finestra...
DANNATI E COMPLICI...
I miei silenzi...
Vuoto assoluto...
C'era una volta...
Riconoscersi in una ...
Dorati Veli...
Non c'ero...
Unione...
Non sono poeta né sc...
ORA COME MAI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Da dove vengo ?

Vi è mai capitato
di chiedervi da dove proveniamo ?
A me talvolta accade,
s'accende inaspettato il pensiero fatale,
in quei rari momenti in cui,
a fatica,
riesco a sollevare la mente al cielo,
rare perle di rapidi istanti
in cui
per grazia
dimentico me stesso
e gli affanni inutili
e l'ansie terrene di ogni tipo.
Allora mi par di comprendere
il tempo
il dolore
l'amore
e tutto il genere umano
esploso da un'impeto d'amore esagerato,
non umano......
Ed io, polline del Suo infinito amore,
alla ricerca del mio quotidiano perchè
su questa povera terra.


Share |


Poesia scritta il 07/07/2017 - 15:25
Da Alberto Vannucchi
Letta n.184 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Io sono una persona che continua a porsi domande sapendo che non avranno mai risposte.ma credendo al dopo la morte qualcosa scoprirò

Mirko Faes 07/07/2017 - 22:03

--------------------------------------

Una domanda che sicuramente ci siamo posti tutti, ma purtroppo senza risposta o con risposte parziali. Bella questa tua poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 07/07/2017 - 18:06

--------------------------------------

molto bella bravo

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 07/07/2017 - 17:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?