Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

DIVERSITÀ(Alla bambina dagli occhi sempre tristi)

Era seduta in disparte 
Al suo solito banco di scuola 
Tra le matite e i righelli 
Sparsi sul foglio a quadretti 


Con la testa fra le mani scossa più volte
Nella speranza che avvicinandosi 
Qualcuno l'aiutasse 
E provasse davvero a capirla.



I suoi capelli tirati in avanti 
Dapprincipio gli afferrarono gli occhi
Poi a mezz'aria 
Li vidi pendere come i salici d'autunno
Trovandomi
Dal lato opposto,presso la porta d'entrata.



Forse passarono solamente 
Che pochi minuti
Quando dalla finestra un'ala di vento mite
D'improvviso la raggiunse



E lei in preda al dolce tremolio 
Alzò il mento e dispiegò le braccia 
Cercando con tutte le proprie forze 
Di non opporsi
Al percepibile flettere delle sue labbra
Dal color del ciliegio maturo



Share |


Poesia scritta il 12/07/2017 - 18:40
Da Mirko Faes
Letta n.206 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


SUBLIME ET... UNICA NEL RICORDAR L'AMICA DEI BANCHI DI SCUOLA.
LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 14/07/2017 - 08:55

--------------------------------------

I ricordi dei compagni di scuola ritornano spesso nella nostra memoria, ci riportano indietro con amarezza e nostalgia, con rammarico anche di non aver saputo cogliere in quel momento quello che ricordiamo ora! Bella descrizione diffusa di dolcezza...

Patrizia Bortolini 13/07/2017 - 09:26

--------------------------------------

Il banco di scuola è la prima palestra per allenarsi alla vita che seguirà e con le prime amicizie le prime delusioni, le prime difficoltà le prime soddisfazioni e perché no, i primi amori, anche gli occhi più tristi possono imparare a sorridere.

Ken Hutchinson 13/07/2017 - 01:38

--------------------------------------

Scusami te Mirko ho letto nel tuo commento il nome di Martina e pensavo la poesia fosse dedicata a lei.

comunque sia hai lasciato parlare il tuo cuore.. spero di leggere quella dedicata a Martina. ciao caro.


Maria Cimino 12/07/2017 - 23:59

--------------------------------------

Dolcissima

Mary L 12/07/2017 - 23:30

--------------------------------------

molto bella MIRKO DI UNA DOLCEZZA INFINITA BRAVO

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 12/07/2017 - 22:35

--------------------------------------

Scusa Maria se intervengo.Martina è la protagonista della poesia della bisutti.Quella di cui parlo io si chiama Anna.Ne ho perso le sue tracce da parecchio tempo

Mirko Faes 12/07/2017 - 22:33

--------------------------------------

Dolce e molto toccante...


Hai saputo fare un bellissimo
omaggio a Martina.

grazie Mirko per aver condiviso
con noi questa tua profonda poesia.


Ciao caro a te un abbraccio


Maria Cimino 12/07/2017 - 22:23

--------------------------------------

Grazie per i commenti.Cercando sempre nuovi poeti di cui io non smetterei mai di scoprire e di valorizzare mi sono imbattuto in una grande poetessa dal nome Donatella bisutti(che consiglio di leggere) e in un suo scritto mi è riapparsa la figura della bambina di cui è tratta la mia poesia.Tornando alla bisutti mi è rimasto impresso un suo verso:Martina ha strumenti diversi per afferrare il mondo

Mirko Faes 12/07/2017 - 22:05

--------------------------------------

dolcissima, superlativa
complimenti Mirko
hai raccolto il suo volto in una tinozza di colori

laisa azzurra 12/07/2017 - 21:22

--------------------------------------

Mirko è dolcissima...mi hai commosso profondamente, altro non aggiungo, solamente, perché non mi sento di commentare cosi tanta grazia...
Ma, una cosa voglio dirtela, non sentirti in colpa per aver pubblicato una poesia con lo stesso tema della mia...e perché mai dovresti?
Sono felice di averti letto stasera davvero felice.

margherita pisano 12/07/2017 - 20:23

--------------------------------------

Dolcissima. Mi è piaciuta molto. Sei un'artista!
buona serata
Nicol
*****

Nicol Marcier 12/07/2017 - 20:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?