Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SORPRENDENTI CONCHIGLIE

Ho trovato stamani,
sulla riva di onde quietate,
un “cloccante” tappeto di conchiglie,
gingilli restituiti, come dono,
dal mare in burrasca,
per rimediare forse
al suo troppo frastuono.


Sono piccole e grandi,
lisce e arricciate,
di forme scultoree e colori di sole.
Raccolte in se stesse o dischiuse ,
quasi a voler ascoltare
i gorgheggi delle acque.
Fragili scrigni
forgiati dal liquido sale,
avori perlati, profumanti di mare.


Ciascuna conchiglia un’eco lontana,
un trillo sibilante
di flutti ormai estinti,
chicche sguscianti
dal cristallino fondale
ora rosei orpelli
sulla spoglia sabbia.


Conchiglie…
siete piccola favola da udire in silenzio,
nel vostro guscio raccolte,
per portare con noi una fulminea emozione,
nell’ombra di un ricordo d’amore,
e tra le intense e calmanti striature
di un dirompente tramonto.
E in quel tramonto
illuminanti spazi per
fluire nell’immensità
che circonda.




* Cloccante : suono onomatopeico da me forgiato per indicare quel tipico suono creato dalle conchiglie quando sbattono l'una sull'altra.



Share |


Poesia scritta il 21/07/2017 - 19:03
Da Alessia Torres
Letta n.170 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Il mare e il suo incanto in pregevoli versi, bravissima

genoveffa frau 23/07/2017 - 22:06

--------------------------------------

Ringrazio vivamente tutti voi che mi avete letta e apprezzata! Ad ognuno un abbraccio di sole e brillante, freschissimo mare....come amo io...!!
Buona serata amici!

Alessia Torres 23/07/2017 - 18:37

--------------------------------------

Il mio lodevole giudizio pel tuo eccezionale verseggio.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 22/07/2017 - 16:52

--------------------------------------

bellissima ,da tempo immemore ormai non raccolgo più conchiglie e ripensandoci forse non l'ho fatto mai e mi sarebbe piaciuto...ciao

andrea sergi 22/07/2017 - 11:24

--------------------------------------

Piena di immagini e colori. Le conchiglie richiamano alla mente il mare, i tramonti, le passeggiate, i giochi di bimba, le collane da regalare alla mamma....Insomma, tutto un mondo, racchiuso in quei piccoli rosei orpelli, come le hai definite, e la vice del mare.
Per di più un neologismo calzante...Brava, sempre interessanti le tue poesie.

Teresa Peluso 21/07/2017 - 23:51

--------------------------------------

Sono innamorato delle conchiglie come sono innamorato di questa splendida poesia ricca di immagini e di suoni.Bravissima.Ciao Alessia.

antonio girardi 21/07/2017 - 22:42

--------------------------------------

molto bella Alessia il mare già è un calmante naturale per me e cercare conchiglie viene naturale bella

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 21/07/2017 - 22:09

--------------------------------------


laisa azzurra 21/07/2017 - 22:04

--------------------------------------

Laisa... che fai ti seguo o mi segui o ti leggo nella mente!!! ahahahahah manco ci fossimo messe d'accordo scusa Alessia mi è venuto spontaneo bacio

margherita pisano 21/07/2017 - 21:59

--------------------------------------

E' pura magia la tua poesia Alessia...ah il mare quante cose ci regala!
Profumi e dolcezze e doni inaspettati, come le conchiglie che nascondono segreti...di varie dimensioni e colori ci affascinano... quasi torno bambina a raccoglierle e ascoltare il magico suono del mare!
Splendida emozionante dolcissima...Un bacio e... tanto dolcissimo mare Alessia

margherita pisano 21/07/2017 - 21:55

--------------------------------------

le conchiglie rappresentano bellezza, ma anche il limite ultimo della vita...
sono emozione per l'arte che la natura, senza l'ausilio dell'uomo, è in grado di offrirci, ma come scrive Francesco, per chi ama il mare come me, anche malinconia....
Alessia, le tue sono piccoli capolavori
di bellezza e sensibilità
sei magica tesoro ti voglio bene

laisa azzurra 21/07/2017 - 21:54

--------------------------------------

Si avverte il profumo e il suono del mare e il tutto infonde una grande sensazione di calma interiore! Ciao

Ilaria Romiti 21/07/2017 - 21:35

--------------------------------------

Ma che meraviglia! compreso il neologismo.
Io adoro cara amica le conchiglie. Ne ho raccolte da tantissimi mari e le conservo in un grosso scrigno. Sono bellissime. Ognuna ha la sua storia e quando sono triste ne avvicino qualcuna all'orecchio e "sento il mare" che entra dentro di me e canta.
complimenti!
Nicol
*****

Nicol Marcier 21/07/2017 - 21:00

--------------------------------------

Versi assolutamente stupendi che aprono una finestra sul variegato e musicale universo delle conchiglie, a loro volta racchiuse nell'infinito, di storia e bellezza, mare! Lodi e complimenti infiniti e felice serata.

Paolo Ciraolo 21/07/2017 - 20:23

--------------------------------------

Poesia bella e suggestiva. Immagini molto belle. Per me.. c'è qualcosa di malinconico nelle conchiglie sulle spiagge.. quando le raccogli, le osservi e le ascolti

Francesco Gentile 21/07/2017 - 20:22

--------------------------------------

Il fascino del mare, disegna un tappeto di conchiglie di varie forme e di vari colori e le posa sulla battigia, mentre vengono accarezzate dalle onde ormai calme. Strani profumi nell'aria, ma se poggiamo una conchiglia all'orecchio sentiamo suoni stupendi.
Quasi che il vento e le onde che le hanno portate lì sia rimasto dentro la conchiglia come dono per chi le sa ascoltare.
Stupende le immagini, molto suggestive e meravigliosi i versi.

ALFONSO BORDONARO 21/07/2017 - 20:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?