Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Qualcuno come te

Per lo più non ho mai saputo come si spegnesse.
Una volta che era acceso, era acceso: un dato di fatto.
L’ombelico è una forza che avevano trovato dentro sangue rabbioso,
allora io correvo sulla mia ruota come un ratto da laboratorio.


Il mio sangue era intasato e pieno di malattie di altre persone.
La mia mostruosa piccola memoria mi aveva ingoiato per intero.
Nell’amore, nell’amore tu ridi.
Nell’amore ti muovi, mi muovo ancora con sentimento.


Per amore ami, io rido, tu ami.
Con il cuore reciso e il soffitto è macchiato di stelle.
Avevo dei momenti di depressione così forti, laggiù, in coda al supermercato,
e avevo un bisogno improvviso di diventare qualcuno, qualcuno come te.


Che ha iniziato con meno di chiunque io abbia conosciuto.
Oh, oh tu arrivi brillando,
delicatamente aggrappata al tuo drink.
Vieni fino al limite del mio sangue e poi nuota.


E per tutta la casa sentiamo gli inni delle iene.
Oh, amore tu ami, io amo, tu ami, io amo, tu ridi, io amo.
Mi muovo, ti muovi, mi muovo, ti muovi ancora con sentimento.
Ci siamo recisi a vicenda il cuore e tutte le stelle sono schizzate sul soffitto.



Share |


Poesia scritta il 25/07/2017 - 20:19
Da Giulio Soro
Letta n.149 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Metaforicamente intensa... un profondo inno alla trasformazione, alla vita!
"almeno io ho colto questo!" Sei sempre originale.

margherita pisano 26/07/2017 - 20:57

--------------------------------------

Amorevolmente a cuore aperto.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/07/2017 - 16:49

--------------------------------------

non è solo poesia, è molto di più! piaciutissima

enio2 orsuni 26/07/2017 - 11:05

--------------------------------------

Sempre originale.. piacevole da leggere

Francesco Gentile 26/07/2017 - 06:47

--------------------------------------

Un grido d'amore.....coniugati in versi....

Annamaria Palermo 26/07/2017 - 04:12

--------------------------------------

Testo che si presta a svariate e suggestive interpretazioni

genoveffa frau 26/07/2017 - 01:19

--------------------------------------

fantastica nella sua originalità,complimenti!

andrea sergi 25/07/2017 - 22:22

--------------------------------------

condivido il pensiero di Nicol
un insieme di figure retoriche abbastanza forti...da interpretare, ma originali

laisa azzurra 25/07/2017 - 22:20

--------------------------------------

Molto bella Giulio trovo che sia simile ad una canzone. Le metafore sono tutte originalissima
Buona serata
Nicol
5 stelle

Nicol Marcier 25/07/2017 - 22:02

--------------------------------------

Una lirica particolare e sentita.ciao Giulio

Mirko Faes 25/07/2017 - 21:47

--------------------------------------

una poesia un po diversa sicuramente con una sua morale

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 25/07/2017 - 20:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?