Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
LA CAREZZA...
PROVERBI in RIMA...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

la serenata co' li bidoni

La serenata co’ li bidoni (Storico: nell’antica Roma, per prendere in giro i cornuti)


Fior de rughetta, mò co’ ‘sti bbidoni
che bella serenata che te fàmo
cor còre de noi tutti, t’allertamo
a’vecce drentro casa, più attenzioni.


Se dice che Tuta,va’ pe’ portoni
quanno Giggi jè stà ttroppo lontano
sembra che ‘n testa, te cresca un ramo.
Nun vòressimo, che te ciaffezzioni.


Perciò, opri l’occhi, amico caro
prima d’esse, un cesto de lumache
nu’ èsse sordo com’un campanaro.


Buon lettor che leggi storie vaghe
è la serenata “der bidonaro”
per le mogli…che calavan le brache.


Gep© 2017



Share |


Poesia scritta il 23/08/2017 - 14:47
Da Daniele Buratti
Letta n.161 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Danie', le corna so' bòne come attaccapanni, poi quanno ciai fatto l'osso aiuteno a magna' ber sonetto me piace 5*

enio2 orsuni 25/08/2017 - 10:47

--------------------------------------

tanta simpatia,ciao

andrea sergi 23/08/2017 - 19:02

--------------------------------------

Non credo di aver afferrato la tua poesia per intero, comunque m'è piaciuta molto. Giulio Soro

Giulio Soro 23/08/2017 - 18:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?