Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

POESIA...
Senza Te...
Bella in un sogno...
Temporale...
Il cipresso...
Solo ora...
Musa...
Pensieri e il mare...
IL PECCATO NON ...
Al Parco...
Mazzarò...
Nasce un amore...
Futuro strano...
IL MARE E NOI...
La padrona delle bam...
Cercare...
Oltre...
Polvere......
Nitente (Alinea I)...
Orizzonti...
STRUTTURA DI OCCHI C...
LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

la serenata co' li bidoni

La serenata co’ li bidoni (Storico: nell’antica Roma, per prendere in giro i cornuti)


Fior de rughetta, mò co’ ‘sti bbidoni
che bella serenata che te fàmo
cor còre de noi tutti, t’allertamo
a’vecce drentro casa, più attenzioni.


Se dice che Tuta,va’ pe’ portoni
quanno Giggi jè stà ttroppo lontano
sembra che ‘n testa, te cresca un ramo.
Nun vòressimo, che te ciaffezzioni.


Perciò, opri l’occhi, amico caro
prima d’esse, un cesto de lumache
nu’ èsse sordo com’un campanaro.


Buon lettor che leggi storie vaghe
è la serenata “der bidonaro”
per le mogli…che calavan le brache.


Gep© 2017



Share |


Poesia scritta il 23/08/2017 - 14:47
Da Daniele Buratti
Letta n.210 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Danie', le corna so' bòne come attaccapanni, poi quanno ciai fatto l'osso aiuteno a magna' ber sonetto me piace 5*

enio2 orsuni 25/08/2017 - 10:47

--------------------------------------

tanta simpatia,ciao

andrea sergi 23/08/2017 - 19:02

--------------------------------------

Non credo di aver afferrato la tua poesia per intero, comunque m'è piaciuta molto. Giulio Soro

Giulio Soro 23/08/2017 - 18:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?