Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittÓ...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lÓ della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchý scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

A Te

Intrecciano lana e sogni
le signore che
all'ombra risicata
dell' assilante
sole di agosto
stanno veloci e immobili
sedute sui consumati scalini
di immortali
cascine di campagna.
Parlano e sussurrano
e intanto preparano
cappelli e sciarpe
di pregiato amore
fuori stagione.
Ad ogni giro di ferro
abraso
al pari
di giostra incomprensibile
ritorno bambino
e quasi sento
la dolce meraviglia
di voce che mi chiama
Nel tremolare orizzonte
in fondo alla bianca strada
forse ti vedo
e ti sento ancora avere
cura di me.


Share |


Poesia scritta il 21/09/2017 - 20:35
Da Piccolo Fiore
Letta n.135 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


una foto dal sapore antico ben scritta emozionante, merita un encomio e un 5+

enio2 orsuni 22/09/2017 - 11:49

--------------------------------------

Superlativa
Mi hai emozionata....ricordi comuni,
Chiusa di pregio...anch'essa condivisa

laisa azzurra 22/09/2017 - 08:51

--------------------------------------

Grazie, per la Vostra gentilezza

Piccolo Fiore 22/09/2017 - 08:35

--------------------------------------

Molto dolce. Mi hai fatto tornare indietro nel tempo e lo hai fatto con molta grazia.

Teresa Peluso 22/09/2017 - 02:53

--------------------------------------

Dolcezza e incanto scorrono in questi versi sublimi!

margherita pisano 21/09/2017 - 22:45

--------------------------------------

Dolce e commovente

Lucia Frore 21/09/2017 - 22:31

--------------------------------------

Una bella dedica condita in visioni d'altri tempi col destino che appare ormai segnato. Un saluto

Wilobi . 21/09/2017 - 22:28

--------------------------------------

L'emozione di rivivere un ricordo... dolcissima!

ANNA BAGLIONI 21/09/2017 - 21:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?