Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

DESIDERI COME SCIVOLI DI LUNA

Mi chiedo se oltre il cielo esista l'infinito
Quello cui a volte si vocifera
Tra i sognatori e gli ingenui


L’universo e i pianeti forse sono troppo distanti
Per il mio occhio
Mi basta comunque sapere della loro esistenza
Mentre il cielo no
Quello rimane più toccabile e percorribile.



La notte giungerà ancora una volta
Con i suoi occhi un po’ indisponenti e un po’ martiri
Lasciando il tempo raggomitolarsi su se stesso
E i miei ricordi appendersi sullo spicchio di luna
Come in degli inutili quadri vuoti


È insolito tutto ciò
Come è insolito per me stare rinchiuso
Dietro questo specchio invalicabile
Dove scandiscono i minuti e le ore
Prima dello frantumarsi d’una clessidra millenaria


E solo qui aspetterò ne sono certo
Un nuovo domani
Che potrà definitamente asciugare le mie lacrime



Share |


Poesia scritta il 04/10/2017 - 00:00
Da Mirko Faes
Letta n.162 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bella poesia..

Francesco Gentile 07/10/2017 - 08:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?