Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ho visto avide bocche

Ho visto avide bocche,
ciminiere fumanti
sotto gambe divaricate
in ali di aeroplano.
Pose oscene
in languide effusioni,
foulard di seta rossi
tra lenzuola nere,
e sui tavoli, mele verdi,
sigari e rossetti.
Ho visto scuole vuote,
fiori recisi, tombe divelte,
cimiteri deserti,
notti ubriache,
postriboli affollati,
una chimica errante
spandere seduzione
in molecole invisibili.
Ho visto sangue,
sudore e saliva,
scendere per rivoli liquorosi
nelle pieghe della voglia,
e nell'orgia del potere,
le posizioni dominanti
invertirsi nell'inganno,
la paura sciogliersi
nell'alcool,
la libertà obbedire
al piacere.
Ho sentito in vicinanza
lo strano rumore
delle cose che finiscono,
urla immonde
scoppiare nella testa,
gemiti sguaiati
e risate di gioia assente
infestare l'udito.
Ho visto un cielo afflitto
dolersi in pioggia senza fine,
un sole offeso
bruciare anche il vento,
smorfie di dolore muto
su barelle traballanti,
bambini in braccio a donne
smarrite nella polvere,
combattenti esamini,
addormentarsi
su confini inesistenti,
rivoluzionari appesantiti
consegnare armi e ideali
senza protestare.
Mi sono svegliato
ed era un sogno,
solo un viaggio onirico
senza orari,
capriccio del sonno,
incubo della notte ansiosa.
Era forse la risposta
alla domanda del domani,
era forse l'ombra delle verità
che non dormono.


Share |


Poesia scritta il 13/10/2017 - 22:01
Da Pasquale la Torre
Letta n.207 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie laisa

Pasquale la Torre 14/10/2017 - 23:10

--------------------------------------

forte
decisamente toni forti
ma estremamente apprezzata

laisa azzurra 14/10/2017 - 21:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?