Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dei ciclamini bianch...
Mio...
Pensiero....
LA PORTA DEI RICORDI...
Sul Finir del giorno...
NEVICA...
Angoli...
I Colori dell'Anima....
L'incantesimo della ...
LA STORIA...
Il rumore dell\'alba...
Curiosa luna...
Giovani...
ACQUA 3 acrostici di...
IL SEGRETO DELL' AMO...
MERIGGIO AL MARE...
È l'amore...
Dolce silenzio...
Artiom...
uno sguardo fisso ne...
Piccolo...
La crociera...
Tutti noi siamo mend...
per sentirti mia...
Di silenzi ho riemp...
SIAMO, NON SIAMO...
In questo spazio vuo...
FALSI PROBLEMI...
Una sferzata...
Il mio Dio...
L'età...
Inverno ai Colli...
FESTA SIMPATICA...
L’ora scendeva lenta...
tieneme stritto -(ti...
Il silenzio... Poesi...
L'amore...
Serenità...
PER UN MONDO MIGLIOR...
PIOVE IN PERIFERIA...
IL PARADOSSO DELL'UT...
Ricorda...
Selenite angosciante...
Invernale...
Dall'alba al tramont...
Piazzale Loreto...
ERA AMORE...
Umano...
IL tuo amore assassi...
Haiku Sussulto...
Sorriso...
Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una tiepida scia di settembre

Una tiepida scia di settembre
invade le vie del centro,
aleggia sull'ultima moda
che sculetta impudica,
su attempati indomiti
e giovani gaudenti
che trafficano sui tasti.
Le parole dell'estate,
degli amori sospesi,
dei sogni sfumati
e dei baci mancati,
corrono su binari digitali,
più veloci del cuore,
più impazienti delle onde.
Sul viso esausto e ridente,
l'ultimo sole
è intrappolato dalle creme,
sulle braccia e sulle gambe,
il tratto indelebile
esibito come reliquia.
Trucchi, ritocchi,
parole e disegni
che trovano dimora sulla pelle,
illusi che ciò che è profondo
rimarrà in superficie,
che il tempo resti indifferente
e il cielo disoccupato,
che la bellezza
si potrà sempre vedere
attraverso gli occhi,
ignari che l'unico segno incancellabile
rimarrà scritto nell'anima.
Questa scia di settembre
sfiora i monti, i fiumi,
le chiese, i monumenti,
coglie la memoria,
l'incanto, la perfezione,
e non riesce scuotere
le coscienze distratte,
a invertire l'apparenza
in essenza,
la vanità in semplicità.
Si abbandona all'autunno
delle tremolanti foglie,
dei colori magici,
della stagione silente.


Share |


Poesia scritta il 20/10/2017 - 15:55
Da Pasquale la Torre
Letta n.194 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


L'unico segno incancellabile rimarrà scritto nell'anima. La tua poesia è una critica a tutto ciò che è superficiale e apparente, mentre la scia di settembre non riesce a smuovere le coscienze distratte, abbacinate dal bagliore fatuo dell'apparenza. Una poesia ricca di riflessioni importanti. Giulio Soro

Giulio Soro 20/10/2017 - 18:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?