Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ardente

Condanna
Insaziabilità d'animo
l'ebbero chiamata
quell'arma che di me fece
viandante
che di me
disse come d'uomo ardente.
E ardevo
Sissignori
Quanto alto era il monte
su cui veloce
m'aizzavo
tanto più ardere
il cor'mio
sentivo.
E instancabile
col sudore che
con le lagrime mie
faceva l'amore
seppi per i campi andare
e il dirupo
e l'oscuro tramonto,
l'urlo d'aiuto
gli amanti nell'atto
veloce com'un ratto
m'aggiravo per i vicoli d'un mondo
fuggitivo,sempre pronto
al cambiamento ed
io
in preda allo sgomento
m'accasciai al suolo
venerando
quell'impavido cambiamento che
incessante fece di me
quell'assurdo di cui,
fu detto tutto
pazzo stupido e viandante.
Fame e ancora fame
insaziabile
e poi l'amore;
l'odio l'urlo
lo sfogo
di chi tutto prova
e niente sente, o poco..
Assente,impavido
inerme
seppi stare avanti al cielo
alla tempesta
alla serpe
assaporando l'suo veleno.
Non ebbi paura e non provai stupore
fu solo lui,
O ardore
a farmi camminare,
incessantemente andare,
e Signori ,
che non fu forse questo il senso
ch'ebbi dato al mio essere sorgivo
e non scelsi d'aprir gl'occhi
ma volli andare correndo
o a piccoli tocchi
e con lo sguardo seguire
quello che del mondo fu lo splendido avvenire.
E vivo mi sentii nell'attimo
tra l' tocco del cielo
la paura del baratro,
la dove non poss'essere solo scheletro
e carne putrefatta,
così ardente
ov'io poss'essere principio
mai più accidente
viandante,
o insolito passante.
Incredibilmente
Incredulamente,
vivo e
dell'amore per la vita
coraggioso mandante


Share |


Poesia scritta il 19/11/2017 - 21:57
Da Ludovica Gabbiani
Letta n.64 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


bella opera brava

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 20/11/2017 - 18:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?