Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell'amor pe...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Palcoscenico Diabolico

Mi fermai a contemplare il flusso delle cose umane
Di ciò che mi si poneva immediatamente dinanzi, constatabile.
Vidi lo scorrere delle macchine su ruote,
le immagini confortanti sugli schermi comunicanti, tascabili,
che utilizziamo come protesi per il nostro intelletto atrofizzato,
per la nostra solitudine ripudiata.
Vidi gli sguardi torvi di chi in questa quotidiana follia ha imparato a ben recitare, ma occhio non inganna aimè.
Le piccole e grandi squadre da divano davanti una scatola parlante che dispensa piccole e mirate pillole di terrore consumistico
Vidi la sacralità della Famiglia che dissacra l'Uomo.
Quando vidi ciò,
capii che una prima, terribile,
(o magnifica) bozza dell'inferno era pronta. E di un'architettura così sublime da poter essere quasi apprezzabile.
Rullo di tamburi,
il futuro computabile.


Share |


Poesia scritta il 12/01/2018 - 11:51
Da Alex Favretto
Letta n.171 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie davvero per i commenti.

Alex Favretto 13/01/2018 - 17:52

--------------------------------------

Ma che bella poesia....scritta bene...riflessiva.... interessante....

Yasmine S. 13/01/2018 - 17:25

--------------------------------------

La tua poesia fa riflettere
su tutto ciò di cui siamo circondati

Complimenti Alex profonda riflessione questa tua


Maria Cimino 12/01/2018 - 23:11

--------------------------------------

ALEX....Ci stiamo iscatolando in scatole sempre più piccole simili a matriosche. Chiusi nel nostro piccolo inferno che ci sembrerà accettabile rispetto a quello che c'è fuori. Credo che dovremo accettarlo cosi com'è.....

mirella narducci 12/01/2018 - 23:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?