Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensier raccolto....
MANUALE DELL'INTELL...
Solchi...
La vita è come un im...
Il tempo della gioia...
Illuminazione trasce...
Nella stanza...
La scelta...
Stella cadente...
Il giudizio dello st...
Finestra chiusa...
Antonio Maria Alfier...
Segni del tempo...
... O LASCIARSI VIVE...
Il crepitio dell'ari...
quando sorge il gior...
AFORISMA SQUADRA BIA...
Ullalla!...
Istantanea...
VOLA AMICO VOLA...
Allora Dio si sedett...
LA GUERRA...
DI NUOVO TU...(Secon...
L' amore, quello ver...
NARCISO...
ART BAROQUE...
...E non finisce cos...
Le donne sono ROSE...
VINO GENTILE...
CERCO UN CIRCO...
colore...
PER GIAN LUPO...
Persi l'infinito il ...
Pensiero...
Se i secondi, fosser...
Per te...
La magia della sera....
Ogni lacrima ha un c...
Samir...
Dal silenzio al taji...
Chi va e chi viene...
Licata...
Un'esistenza alterna...
COME L'EDERA...
Rumore di passi...
ASCOLTO, LEGGO, SCRI...
Riflessioni seconda ...
Solo per te Luigi...
la Genesi...
Ancora amare...
sei bella...
Sapessi...
Foglie morte...
vedere una Donna...
Insomnia...
LA FOGLIA D\\\'ORO...
RICORDAR L // AUTUNN...
Niente poesia....
I have a dream...
La lontananza tra no...
L'essenza dell'esist...
Fra battiti di cigli...
Cieca e inclemente...
METEO IN TV (io e mi...
Come vorrei......
Pieve Solinga(prima ...
L' ESSENZA...
Se porti il dono so...
Uomo libero,della ca...
Farò un falò...
Sandali...
Perduto l'attimo...
VENT'ANNI...
Ricordati che...
La beffa. Haiku...
TU SEMPLICEMENTE...
È un desiderio...
Ti terrei stretta la...
DI NUOVO TU...(Prima...
Briciole di speranza...
Fotografare...
IL BAMBINO DI IERI...
AMOREVOLI AROMI...
Dormire Sognare Leva...
Pin, Pun, Pan...
MIO DIVINO AMANTE...
LEA E SUA MADRE...
SOLLEVAMI DI PASSIO...
Solamente una ragazz...
Tormento...
Inno all\'amore...
Ai ferri corti...
Il cocktail dell'osc...
Lettere...
c'è stato un tempo...
21 settembre...
Il mondo...
Il vento porterà con...
Vivono nella convinz...
L'attesa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MEDITERRANEA

Grilli cantano
Nell'oscurità di luglio,
Un gracchiare lontano,
Qualche cane tra i campi.


Il fiele chiarore
Disegna appena i contorni
Degli ulivi nell'ombra latente,
Tra voci disperse.


La Via Lattea
È a me più prossima, e ricordi d'infanzia
Improvvisi ritornano,
Ad occhi chiusi.


Nelle notti d'estate,
Al chiaro di Luna mediterraneo,
Ho bisogno di ascoltare
La mia terra.



Share |


Poesia scritta il 19/07/2013 - 14:57
Da Manuel Miranda
Letta n.511 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto, molto bella; istintive metafore e bella l'intuizione di uno schiarir di "fiele" che impedisce all'Animo di continuare a sognare ad occhi aperti! Molto, molto piaciuta!

Marcello Caloro 23/07/2013 - 21:47

--------------------------------------

Chiudere gli occhi per ascoltare la voce della propria terra.Bella esperienza,colorata emozione.

Claretta Frau 22/07/2013 - 17:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?