Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Non te l'ho detto e non lo sai

Non te l’ho detto e non lo sai
ma è da tanto che ad un chiodo
ho sospeso la bici della vita
e poco mi curo della salute
del cuore più invecchiato
ma pur sorpresa non dir nulla
se di nuovo nel felice risveglio
del mio sguardo con meraviglia
riconosci un lampo di cupidigia.
Se occhi ilari, vogliosi di bagliori,
rapiti scrutano il fondale di perle
delle tue pupille, non incolparli:
è solo con un risoluto affissare
che azzardo esprimere tutto.
Di parlare, sai, ho dismesso
da tanto e tutte negli occhi
compendiate son le parole,
interprete attenta del dialogo silente
tu forse indovini intendi e misuri
a quale altezza stellare si sia spinto
un audace e sfacciato immaginare.
Non vedi l’andirivieni eloquente
di sorrisi e luccichii che fino a te
fa spola raggiera ustoria?
Si dispiega una tenerezza pura
tra albeggi e chiarori veleggio sicuro
cullato da un dolce lieve abbandono;
un cuore si lancia sulle tracce
di chi rilascia effluvi di illusioni.
"Finché c’è vita c’è speranza" si dice!
E sbalordiamo pure se siamo capaci
di vibrare un altro colpo di coda
e stordire la morte: illudiamoci!
Per una ragione si ha diritto a vivere:
che importa se domani o altro giorno
venturo, raggiunti dal vero, cadremo delusi.


Share |


Poesia scritta il 16/01/2018 - 09:04
Da Angelo Michele Cozza
Letta n.113 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Condivido appieno questo pessimismo quasi greco, che supera il contingente individuale ed estende la sua ombra alla condizione umana in se.

Ulisse Triremi 17/01/2018 - 06:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?