Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Se fossi chi non sono

Se fossi… vediamo un po’…
Adesso che ci penso…
Se fossi quel che non sono,
ma un altro che vaga per la via,
prenderei dell’umanità
solamente un pizzico di follia.


Però… che me ne faccio se non la so condire
con l’immaginazione!
Magari la ritroverò scrivendo
una tenera, magica, canzone.


Una melodia infinita
cantata solo con la mente e l’intelletto.
Finirei la mia strofa
offrendo poi a tutti il cuore dal mio petto.


Non penso minimamente
a essere potente.
Piuttosto preferisco risultare ricco davvero,
possessore del mio niente.


La mia vera realtà,
è che neanch’io so
chi voler essere effettivamente.


È difficile scegliere,
perché la mia voglia d’infinito,
iI mio desiderio sconfinato,
non li troverò mai in questa terra,
ove tutto è polverizzato.


Per questo non vorrei
essere ciò che non sono.
Dell’altro, accetterei soltanto
il sorriso del perdono.


Forse sono nato per essere solamente
un puntino nel creato,
e far parte di un disegno,
che nessuno ha mai conosciuto?


Starò a vedere che fine farà
questo mio interrogativo
davvero scriteriato!


Magari lo cancellerò con una gomma magica
sul quel foglio bianco
che qualcuno ha per bene disegnato.


Me ne andrò per nutrirmi con le molliche
della mia verità,
proprio quelle che nessuno
ha mai accolto con semplice umiltà.


(L'immagine allegata è un dipinto ad acquerello dello stesso autore)



Share |


Poesia scritta il 20/01/2018 - 18:56
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.84 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


siamo tutti puntini sperduti nell'universo ma contenti di ciò che siamo. molto piaciuta Vincenzo

enio2 orsuni 21/01/2018 - 15:00

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?