Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Fatalità...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sui fiori del ciliegio

Sei bella,
alla finestra,
col tuo sorriso,
sui fiori del ciliegio,
e vorrei
scendere con te,
giù per la collina,
fino al bosco.
Là ci sono le viole!
Oh, non siamo più bambini
e non ricordo più
come si fa
a scivolare sul prato
ora…
mentre sorridi
ai fiori del ciliegio.


Share |


Poesia scritta il 23/03/2018 - 11:44
Da Francesco Gentile
Letta n.276 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Grazie carissimi autori.. anche per il riconoscimento. Grazie infinite

Francesco Gentile 07/04/2018 - 12:35

--------------------------------------

Emozionante bellissima

Barbara Loy 24/03/2018 - 14:32

--------------------------------------

Molto bella, dolce, ti dà un senso di pace...ed è bello ritornare bambini..

Teresa Peluso 24/03/2018 - 13:17

--------------------------------------

Una poesia colma di tenerezza...che emoziona

PAOLA SALZANO 23/03/2018 - 18:23

--------------------------------------

Le tue poesie sono un tributo alla natura dove declami le sue bellezze con dei versi stupendi che rispecchiano il tuo animo sensibile.Questa poi é bellissima e ti da come un senso di pace e tranquillità.Ciao Francesco.

Antonio Girardi 23/03/2018 - 18:03

--------------------------------------

molto bella Francesco be io aspetto quel momento di un fiorito prato per potermi sdraiare e rotolare magari con i miei nipotini

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 23/03/2018 - 17:17

--------------------------------------

“Non siamo più bambini”, dici, eppure trovo che questa poesia riveli tutto l’entusiasmo che c’è ancora dentro di te...
Bellissima e candida...

Mimmi Due 23/03/2018 - 16:41

--------------------------------------

...gioisci

Grazia Giuliani 23/03/2018 - 15:19

--------------------------------------

Una bellissima poesia evocativa di un amore o di un'amicizia dell'infanzia che ancora resiste. Versi molto apprezzati!

Grazia Denaro 23/03/2018 - 14:53

--------------------------------------

Se ancora gioisce del suo sorriso, della sua bellezza, allora puoi rotolare...

Grazia Giuliani 23/03/2018 - 14:40

--------------------------------------

FRANCESCO GENTILE...Non posso credere che hai dimenticato come si fa a rotolarsi nell'erba, ricorda che c'è sempre tempo per crescere...la vita ad un certo punto va in discesa ed è quello il momento di ruzzolare destando l'invidia di chi è troppo serio per gioire....Sempre belle le tue poesie ciao

mirella narducci 23/03/2018 - 14:20

--------------------------------------

Molto bella stupenda poesia Francesco

Salvatore Rastelli 23/03/2018 - 14:09

--------------------------------------

potresti ricordarti
ma la sua bellezza ed il tuo amore hanno offuscato i tuoi pensieri
il suo sorriso, tra i fiori di ciliegio
splendida

laisa azzurra 23/03/2018 - 13:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?