Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La scatolina di latta

E’ una bella mattina di ottobre,
io e te andiamo con passo lesto
e mi tieni per mano.


Il portone si apre
un tuo bacio ed una carezza
per dirmi che dovrò fare il bravo.


Un attimo soltanto
e non tu non ci sei più.


Piango e l’ansia mi assale tremenda,
la suora si accorge dei mei lacrimoni
e con un gesto fulmineo
sorride e mi mette davanti
la scatolina di latta
dai mille colori: pastigliette di zucchero!


Ne prendo un paio,
mi lascio rapire da questa trappola dolce
e inizia così il primo giorno d’asilo.



Lo scivolo lucido con l’aiuola di sabbia,
la giostra blu e la grande altalena,
poi il pranzo ed il sonnellino
sulle piccole sdraio.


La sveglia è scandita dai calci al pallone
che fino alle cinque rimbalza impazzito.


Poi, ti scorgo in lontananza
mi sembra un anno che non ti vedo,
e con tutta la voce che ho
ti chiamo urlando e
correndoti incontro: “ Mamma!!!”



Share |


Poesia scritta il 14/04/2018 - 23:18
Da Nicolas Antares
Letta n.88 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Quanti delicati ricordi in questa poesia

Atrebor Atrebor 15/04/2018 - 22:28

--------------------------------------

I ricordi d'infanzia, quando affiorano sono gemme preziose. Grazie Loris per aver apprezzato. Un caro saluto. Nicolas Antares.

Nicolas Antares 15/04/2018 - 10:37

--------------------------------------

Bella, delicata e ben scritta.
Noi avevamo l'armadietto a vetri
con i "furissi" (dolcetti di tutti i colori). Bellissimo ricordo.
Un saluto

Loris Marcato 15/04/2018 - 08:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?