Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pulcini

Vi lascio li, la sera
dopo avervi disposto
con la cura che per me
da altri
avrei voluto.
Vi interpreto come posso
come riesco e come
mi è concesso.
Il più timido ai bordi
del vecchio tavolino
a capo chino, ma comunque
nel punto
che con filo di voce
e becco arrossato
sembra suggerire.
Il più intraprendente
poi
non può fare a meno
di parlare
e di gratificarsi nel farlo.
Ecco che allora lo metto
al centro di un cerchio
dove
con fare di navigato oratore
lo ascoltano
tutt'attorno i più giovani.
A testa alta
Interessati, incantati
da verità osannate.
Poi c'è Gionni,
zampe arancio abbagliante
e piume arruffate
aspirante pittore o forse
nato per gioire
innanzi ai colori
Tra le sue zampette
metto riccioli di carta improvvisati e bianchi.
Libero di giocare
e di sognare e trasformare
Il buio
In tele azzurro mare.
Tutto è pronto
chiudo finalmente
la porta
La notte passa
e io so aspettare
Buca la pelle
Il primo raggio di sole.
Eccomi da voi.
Siete amici e
siete bravi a farvi trovare
immobili
come Vi ho lasciato.
Poco importa
in queste
righe scoprir se vi siete
mai mossi.
Al pari non mi curo
del vostro
essere di peleuche,
venduti per 99 centesimi
a gruppi di 4.


Share |


Poesia scritta il 15/04/2018 - 21:36
Da Piccolo Fiore
Letta n.70 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?