Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

le notti dell'abband...
La nostra vita...
I Piccoli e la lampa...
sei come l'aurora...
L'oscurità in un sog...
Che cos'è l'amore? ...
Non so. Non ricordo....
QUESTA E’ L’ITALIA...
L'inverno del cuore...
Fin dove arriva lo s...
Biscotti...
l'inganno...
A mia figlia (che no...
Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

a Leopardi

A Leopardi,


poeta desolato


sepolto


in un borgo selvatico.


Lontano dagli sguardi;


grande cultore ed erudito


signore di se stesso e del suo


genio;


capace di trovare parole,


laddove non c’erano


per nessun altro,


osservando la natura,


e le cose,


con attenzione certosina


e feconda.


Curvo nelle sue carte,


perduto al mondo e a se stesso,


vita negata,


relegata


tra le carte e i testi


e tomi


della biblioteca,


il suo mondo.


Lì serrato,segregato


In perenni ed inconsolabili


Solitudini,


malvisto,


a volte incompreso;


eppur grande e


irraggiungibile


nel dolore suo,


suo unico amico e


compagno.


Anima vagante e persa,


senza ristori,


senza conforto.


Difficile da capire,e mai capito


Dai suoi conterranei.


La sua solitudine grande,


come la sua afflizione;


e il cercar di fuggire,


e poi tornare,


fino all’addio a Recanati,


posto di crudeli ed infimi,che mai


compresero,


il grande tra loro.


Leopardi col suo sguardo triste,


l’incarnante


del travaglio del poeta,


spesso in attrito col mondo,


e sempre solo,con le sue


idee e i suoi tormenti;


inseguendo il pensiero suo,


segreto e sofferto;


gioia per i lettori.


Poeta fatto di pena e di abbandono;grande ,fra tanti piccoli.



Share |


Poesia scritta il 01/09/2013 - 06:59
Da stefano medel
Letta n.427 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Scritta con impegno.

Francesco Rossi 02/09/2013 - 19:10

--------------------------------------

Scritta con impegno.

Francesco Rossi 02/09/2013 - 19:10

--------------------------------------

Splendida lirica,dedicata al sommo e amato Giacomo.Bravissimo!

costanza lai 02/09/2013 - 00:51

--------------------------------------

Splendida lirica,dedicata al sommo e amato Giacomo.Bravissimo!

costanza lai 02/09/2013 - 00:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?