Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

un quarto di follia...
Modernità....
Dall'alto mirando...
Cuore insanguinato d...
BACIAMI 2...
Carpe Diem...
Il sentiero...
Non è un navigare se...
GOCCIA...
Osa!...
L'attesa...
01:07...
lettera a mia madre...
LA MIA VICINA...
DOPPIO RISVEGLIO...
SONO TUA...
Le voci nel vento...
Radio (S)Ballate...
A breath of life, cl...
Il grappolo...
Alba antica...
Farò di te la mia ma...
D\'ora in poi...
TUTTI contro TUTTI...
Pioggia dalla luna...
Pioggia....
ALBERTONE...
Campagna elettorale...
Soliliquio...
L’AMORE VERO DIO LO ...
Anche se pioveva...
Ne riparliamo domani...
Scrivere poesie...
L'odiamore...
Causa sui...
Vivo...
ER BOVE PIO di Enio ...
UNA DOMENICA INSIEME...
Il vento...
Un giorno da uomo...
Mia cugina Maria...
Incompleta...
Ricordi?...
Valigie Di Emozioni...
Io sono il fulcro di...
Mare...
Speriamo.......
Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il lamento di Spartaco

Io non piango, fratelli
non si può vivere
per cercare la morte
insistentemente,
muori per uccidere
uccidi per vivere
vivi per sopravvivere
e lo sdegno mi porta
non a piangere ma
ad odiare chi mi
conduce ad odiare.


Io non piango, fratelli
lacrime non bastano
a placare il dolore
di sorte illacrimata
a noi destinata.
Vita: la sfida di oggi
che avanza con mani
serrate-digrignate
le bocche senz'amore
da lambire; un soffio
di straziato languore.


La viltà di Tereo
han visto le mie genti,
dalla cetra d'Orfeo
rapite, come i monti,
i venti e le fiere
che non rivedrò più;
più non mi bagnerò
nel mare di Elle
e la pelle a stracci
consunta rivela
le ossa estenüate.


Ma adesso piango
se penso a me che mi
trascino per una
foresta di mangrovie
tinte di porpora,
succube di un gioco
mortale; scoccato
lo strale in fondo al
cuore tutto scolora,
come relitto fermo
in un salso stagno


guarderai a me
pietosamente?



Share |


Poesia scritta il 06/09/2013 - 14:39
Da il tidide Diomede
Letta n.520 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?