Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



INFERNO ROSSO

Rimani qui questa notte
seduto sul gradino
sotto questo cupo cielo.
Parlami spiegami
che l’inferno non c’è
che in quell’abisso
dove ho lasciato gli occhi
non sarà la mia dimora
dove ho perso tutto quello
che c’era da perdere.
Tu come una fune tesa
ti lasci afferrare
mi vedi risalire spaventata
dal tuo tanto amore.
Esco dal baratro,le fiamme
più non bruciano,rugiada fresca
come le tue poesie
goccia a goccia
mi ridanno la vita.




Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 20/06/2018 - 23:36
Da mirella narducci
Letta n.165 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Bellissima...hanno già detto tutto e io ti dico solo che è un incanto di poesia...Mirella sei bravissima!!!

Margherita Pisano 22/06/2018 - 21:08

--------------------------------------

Splendida

Barbara Loy 22/06/2018 - 17:24

--------------------------------------

Da un.rosso inferno se ne esce irreversibilmente mutati. *****

Sebastiano Assenzi 22/06/2018 - 09:29

--------------------------------------

FRANCESCO S. Il tuo commento ha raggiunto il mio cuore. Solo un poeta con la sua sensibilità, la sua integrità umana puo infondere coraggio, perche solo lui puo capire... non si diventa poeti, poeti si nasce. Grazie poeta per la tua stupenda riflessione.

mirella narducci 21/06/2018 - 18:58

--------------------------------------

La speranza è che ci sia sempre qualcosa o qualcuno a cui aggrapparsi per non sprofondare nell'abisso. Una forza interiore o la mano di chi ci ama...
Bellissima Mirella

Grazia Giuliani 21/06/2018 - 17:50

--------------------------------------

Abbiamo paura dell'ignoto, ma non dell'amore. Poco alla volta le fiamme che fuoriescono dal baratro dell'incertezza"divengono fresca rugiada, che ci disseta. Molto bella, Mirella.

Teresa Peluso 21/06/2018 - 16:58

--------------------------------------

Miry cara,
Continuiamo a cercare nella poesia il senso alla ns vita. E chiediamo a lui di restare per questa notte o tt la vita perché nn abbiamo paura di amare e del suo amore ci nutriamo...bellissima, cara Amica
L'ho fatta un po' anche mia
Grazie dei tuoi commenti, sono stupendi

laisa azzurra 21/06/2018 - 12:11

--------------------------------------

Un percorso intenso, che attraversa quelle ombre che talvolta incombono sulla vita... ma c'è una via. C'è sempre una via, c'è la poesia, e c'è sempre il nostro bisogno degli altri, perché forse da soli non siamno nulla.. Bravissima

Francesco Gentile 21/06/2018 - 11:29

--------------------------------------

MIRELLA NARDUCCI. Poe che esplicita un gran bisogno di rassicurazione, che ci sia qualcuno capace di raccogliere e di infondere fiducia alienando le preoccupazione e gli affanni della vita; meglio se questo qualcuno ha affinita con la poesia, che sia un poeta che sappia cogliere le emozioni e le meraviglie che gravitano in questo universo e calarle come una fune a chi è disperato affinchè possa riemergere dal tunnel e godere appieno le bellezze della vita. Brava Mirella, mi sei tanto piaciuta, ciao

Francesco Scolaro 21/06/2018 - 10:41

--------------------------------------

Amore e inferno ma poi paradiso

Francesco Cau 21/06/2018 - 09:22

--------------------------------------

Intensamente bella, Apprezzato

Salvatore Rastelli 21/06/2018 - 08:47

--------------------------------------

Bella, intensa, parla di vita vera. Non sono d'accordo sull'aggrapparsi a qualcuno per uscire dal proprio inferno, ma alle volte è l'unica via che riusciamo a vedere

Roberto L 21/06/2018 - 08:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?