Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sconfitta mutata

Il varco nero si sta aprendo,
non c'è luce.
Un baratro senza respiro è rinato,
adesso risucchia ogni cosa sul suo cammino
- sta risucchiando anche la mia testa
e io non ho più niente,
sono lasciata qui a marcire come le foglie
in autunno
senza un ricordo a cui aggrapparmi
qualcosa
che mi possa far luce in queste tenebre nerissime.


Non ci troviamo,
tu sei perso, sei al di là della notte
più lontano dell'altro capo del mondo
e mi pasticciavi il cuore con i tuoi pastelli,
una mano da bambino, debole
ma più forte
delle mie paure.


Adesso in questo inferno senza fine
cerco la tua mano,
- il mio perno
ma non sento altro che urla...
Assordanti urla che si perdono
nel nero del nulla


e poi l'attesa... tic tac...


Ho perso anche stavolta.



Share |


Poesia scritta il 20/10/2013 - 21:23
Da Giorgia Deidda
Letta n.507 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


drammaticamente efficace, alleggerita appena da quel delizioso pasticcio di pastelli nel cuore, troppo infantile aimè per assicurare un vero conforto d'amore...

Irene Fiume 22/10/2013 - 10:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?