Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Una sera incantata...
Verso d'amore...
Nel petto un cuore.....
L\'INFAMIA SE RIPETE...
Così Sia...
Il cosmonauta...
Chiamami...
quando mi immergo......
Per me....
Io e te...
IL MONDO CHE VORREI...
USA E GETTA...
HIROSHIMA...
Attesa creativa...
Cieli di sabbia...
a metà del pozzo...
La “Blum”...
Il tuo nome...
ALDA MERINI (acrosti...
La goccia...
Il Cambiamento...
Le guerre...
ANNIVERSARIO di Enio...
Che me succede ?...
Su Charlie Chaplin...
Una prigione invisib...
Vado a dormire...
L'Infinito...
Voglio una vita dive...
Mera poesia 2....
Credere in se stessi...
Maarrakesch...
Sinfonie di Primaver...
OLTRE LO SGUARDO...
PRIMI AMORI...
Gli uomini cedono al...
CHIMICA PROFONDA...
I sogni ci rapiscono...
PRENDITI CURA DI ME...
Acqua passata...
Artista...
La dieta 2...
Il merlo...
QUANDO DORMI...
Gli occhi guardano l...
Mi lascio trasportar...
Sofferenza e amore...
PROIETTILE VAGANTE...
PUNTINI PUNTINI...
Acqua e ricordi...
È nella quiete dello...
Ed è subito sera...
Corruzione nel creat...
Il vuoto...
SIAMO PIRATI...
tic toc...
L'albero della vita...
Non è stata una vera...
La nuova Alba...
Una musa per noi...
Per amore...
Alienazione di un po...
Sciopero a singhiozz...
Notte...
Francesco Papa...
Questa sei te: Sp...
Poesia su Rita Levi ...
Vorrei che il genio ...
MAGIE...
Nel fremito di vita...
Il mondo è fatto di ...
Lo Spettro Del Nostr...
C'ERA UNA VOLTA UN B...
IL SORRISO Il sor...
Un infinito amore...
acqua...
Anche l'inferno ti s...
GOCCE...
Un breve istante, un...
vorrei sparire......
vorrei cadere...
La camicia a quadri...
Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



De Profundis

Si posa l'upupa
sul ramo del vento.
La poesia nasce naturalmente
come i petali intorno al loro fiore.
Si tinge di rosso
il sudario dell'amore.
Le sue piume non si staccheranno
prima del tramonto.


E' lento l'incedere delle ore solitarie.
Sui passi della sera
cadranno le gocce di rugiada.
Il volto di un fauno
dietro l'acqua di una cascata.
Lo stagno più non ode,
il mio lamento.


Vivrei del succo di ogni verso scritto.
Di un canto che ha baciato
le tue labbra innamorate.
Le fiabe sono ormai vuote
dell'incanto delle fate.
Dove dormirà la luna
andrà la mia anima,
sola.


Lacrima di diamante,
il suo occhio prega.
Dalla ciglia si stacca
ma non vuol cadere.
Erano dolci le stelle
nelle silenziose sere.
Sulla pietra ho lasciato
un'impronta senza colore.


Non è stato il vecchio gufo
nè un letto di viole.
Non erano rose ma spine
a trafiggere i miei giorni.
I passeri volavan via,
tra nuvole e stormi.
Le foglie cadute si sono scelte
un velo da indossare.


Come il giallo nell'azzurro
ed il rosa nel bianco puro.
Il verde della speranza,
seguito dall'arancio.
Sono stato bambino, poi un angelo,
appeso ad un gancio.
Mentre la pioggia dissetava la mia anima.
arida delle tue carezze...


nella stanza delle farfalle
ho spento la mia candela.
@Gianny Mirra



Share |


Poesia scritta il 07/02/2014 - 13:27
Da Gianny Mirra
Letta n.362 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


mi ha toccato profondamente quando ho letto il titolo mi é venuto in mente oscar Wilde, che io amo, bellissima lirica in una chiusa magistrale

Carla Composto 12/07/2014 - 10:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?