Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Decoupage...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ai figli ignoti

L'Italia, ch'è il paese degli artisti,
non sa che molti figli si sacrificano
per darle gloria e tanta dignità
e restano in totale oscurità.


Lor sono ignoti non come i caduti
che han dato la lor vita combattendo,
ma sconosciuti che hanno dato l'anima
vivendo come meglio han ritenuto.


Un uomo non può vivere due volte
su questa Terra che non ha pietà,
ma solo il suo ricordo può rivivere
per quello che lui fece quando visse.


Di tutti quelli che non hanno nome
non ci sarà ricordo dopo morti,
anche se lasciano all'Italia il cuore
e quanto nella vita hanno operato.


C'è chi ha fatto il pittor, ma senza vanto,
c'è chi ha composto musica e poesie
senza volere lode né successo
e lasciando nel buio tutto quanto.


Così l'Italia perde chi la canta
e piange i figli ch'ella ha sconosciuto,
ma loro restan grandi, più dei grandi,
perché hanno sempre dato e mai avuto.



Share |


Poesia scritta il 01/03/2014 - 18:45
Da Giuseppe Vita
Letta n.759 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Oggigiorno questa piaga sociale va sempre più crescendo né c'è chi possa prendere provvedimenti. I figli ignoti non parlano né in vita né dopo morti.

Giuseppe Vita 20/04/2017 - 05:00

--------------------------------------

Questa poesia vuole essere di biasimo per il sistema sociale italiano. Gli artisti, i musicisti, i poeti che si sacrificano per rendere all'Italia onore e dignità restano nel dimenticatoio come figli ignoti. Ciò comporta la perdita dei nostri valori ed ancor più il mancato rispetto verso chi ha sempre dato al suo Paese senza mai volere né avere niente.

Giuseppe Vita 20/04/2017 - 04:57

--------------------------------------

È bellissima! Non so perché ma oltre alla tristezza nel ricordare ciò che oggigiorno offre l' Italia, un sorriso grazie all'ultima strofa mi è venuto! Sono d'accordo con quanto hai scritto, mi ricorda quella elegia di Gray, che adoro tra parentesi!

Giacomo Rossi 05/03/2014 - 16:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?