Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Stress

Quando ci vuole, ci vuole.
Restare senza far niente,
e riposare la mente,
basta! Col chiasso infernale che fa la sveglia al mattino.
La butto dal comodino,
la mando pure in pensione.
Quando ci vuole, ci vuole.
Correre andare di fretta,
perché nessuno ti aspetta.
Mandare giù,giusto un boccone, e poi correre alla stazione.
Prendere al volo anche il treno
per poi schiacciare lì un pisolino.
Ma sogni!
C’è sempre lo studente cretino
che fa un chiasso infernale.
Proprio come la sveglia al mattino.
Decido
lo butto dal finestrino.
Lo salva solo l’arrivo in stazione
e salva anche me dalla prigione.
Scendo
sono ancora in tensione
e senza volerlo urto la donna cannone.
Le chiedo scusa, ma quella niente,
non pensa sia stato un incidente.
Cerco con calma di farle capire la situazione:
la sveglia, il cretino, l’arrivo in stazione,
la donna inveisce
non sente ragione.
Digrigno i denti,le passo oltre
Corro, e per un pelo prendo il sette al volo.
Sgomitando mi faccio avanti
tutto pigiato nella gran calca
fra un mix di profumi e fetore d’ascella.
Per mia fortuna ciò dura per poco
perché la prima è la mia fermata.
Scendo di corsa tutto stravolto
o Dio! Mi dico, per oggi è fatta.
Mi attendono solo sei ore d’ufficio e poi … vado a casa.


Share |


Poesia scritta il 16/03/2014 - 12:22
Da Claretta Frau
Letta n.439 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Rispecchia chiaramente,nel viver quotidiano,i momenti di sofferenza e di distacco che ognuno di noi attraversa on smarrimento...brava Claretta!Attraverso i tuoi versi ho rivissuto i miei viaggi per motivi di lavoro...che stress!

costanza lai 21/03/2014 - 17:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?