Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Stress

Quando ci vuole, ci vuole.
Restare senza far niente,
e riposare la mente,
basta! Col chiasso infernale che fa la sveglia al mattino.
La butto dal comodino,
la mando pure in pensione.
Quando ci vuole, ci vuole.
Correre andare di fretta,
perché nessuno ti aspetta.
Mandare giù,giusto un boccone, e poi correre alla stazione.
Prendere al volo anche il treno
per poi schiacciare lì un pisolino.
Ma sogni!
C’è sempre lo studente cretino
che fa un chiasso infernale.
Proprio come la sveglia al mattino.
Decido
lo butto dal finestrino.
Lo salva solo l’arrivo in stazione
e salva anche me dalla prigione.
Scendo
sono ancora in tensione
e senza volerlo urto la donna cannone.
Le chiedo scusa, ma quella niente,
non pensa sia stato un incidente.
Cerco con calma di farle capire la situazione:
la sveglia, il cretino, l’arrivo in stazione,
la donna inveisce
non sente ragione.
Digrigno i denti,le passo oltre
Corro, e per un pelo prendo il sette al volo.
Sgomitando mi faccio avanti
tutto pigiato nella gran calca
fra un mix di profumi e fetore d’ascella.
Per mia fortuna ciò dura per poco
perché la prima è la mia fermata.
Scendo di corsa tutto stravolto
o Dio! Mi dico, per oggi è fatta.
Mi attendono solo sei ore d’ufficio e poi … vado a casa.


Share |


Poesia scritta il 16/03/2014 - 12:22
Da Claretta Frau
Letta n.476 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Rispecchia chiaramente,nel viver quotidiano,i momenti di sofferenza e di distacco che ognuno di noi attraversa on smarrimento...brava Claretta!Attraverso i tuoi versi ho rivissuto i miei viaggi per motivi di lavoro...che stress!

costanza lai 21/03/2014 - 17:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?