Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il Fraticello

Chiudi gli occhi per un istante.
Il lapislazzuli del cielo
può sempre aprire
un'altra porta.


Se stai cercando il coraggio
dentro l'ennesimo abbaglio...
hai solo una radice
da innaffiare...


La tua.


Smettila di accendere candele.
L'oro del fuoco
diventa sangue sulle ferite.
Se tutte le preghiere che hai pronunciato
fossero stati gradini...
saresti salito così in alto


sempre più in alto.


E perderai il senno
se continui a cercare.
Perderai te stesso
prima della fine.


Bevi le tue lacrime
e non ti spaventare.
Gli altari sono pietre vuote
piene di silenzio.


Camminerai a piedi scalzi
sui tuoi anni andati via.
I chiodi arrugginiti della croce
non ti sono serviti a niente.


Parlerai con uno specchio
quando ti sentirai morire.
Volta le spalle ai fantasmi
Parlano d'amore
ma sono solo
fumo e nient'altro.


C'è sempre un altro giorno
che porterà il sole.
Lo stesso di ogni volta,
uguale a quello di prima.
Quando senti la lama dell'inganno
attraversarti il cuore...


ricordati di te stesso
e non aver più paura.
@Gianny Mirra



Share |


Poesia scritta il 02/05/2014 - 17:08
Da Gianny Mirra
Letta n.414 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?